Nov 18

I torinesi protagonisti a Milano

Ippodromo TorinoLa gran giornata di San Siro ha riempito a pieno l'atmosfera di Vinovo, in una domenica dove gli alfieri della Torino del trotto hanno battagliato ed entusiasmato sull'anello milanese.
Andrea Guzzinati ha siglato in bello stile il Memorial Gasparetto in sediolo ad un esplosivo Melton Kronos, intrepretato alla perfezione da catch-driver e pennellato a media di 1.13.3, per precedere nettamente il resto della compagnia, dalla quale è emersa in bello stile l'inattesa Minnhy Ansel con Marco Smorgon, anch'egli in versione catch ma bravo a piazzarsi ad oltre 5 di quota.
Il tutto si è rivelato un ideale antipasto per l'affermazione di Naama Bay e Marino Lovera nel Gran Criterium Filly, ottenuta in tutta sicurezza a media di 1.15.1; sempre davanti la Gigant Neo ha colpito in coast to coast, riportando alla memoria i successi milanesi di Romina Ok nei Filly del Nazionale e Mangelli.
Il resto della giornata è pero’ scivolata via all’insegna di Andrea Guzzinati, autore di un bel triplo all’interno del quale spicca la vittoria nel Gran Criterium Open, ottenuta ai danni dello stesso Lovera che a 150 metri dal palo ha visto da vicino un doppio storico, essendo al comando con la meritevole Nency’s Treb, sbottata di galoppo all’ingresso in retta. Il bell’Andrea ne ha approfittato, abbandonando la scia della stessa Nancy’s e piazzando l’allungo decisivo in sediolo all’ancora imbattuta Nieves Vl, a media di 1.14.3, nuovo record della leva.
A Vinovo è dunque stata una giornata con l’occhio teso allo schermo, ma sul tracciato si è fatto in tempo ad apprezzare il bel doppio con i due anni di Michel Bertuzzi sotto il training di Marco Smorgon, mentre il centrale ha registrato il successo di un gentleman d’altri tempi, Giovanni Bechis, capace di pennellare al meglio Landolfo.
Appuntamento a giovedì 19 novembre, corse in matineè con inizio attorno alle ore 11.00.

Questa news è stata letta 527 volte dal 18 Novembre 2009