Nov 28

Arcoveggio: giovani speranze in vetrina

Ippodromo BolognaTerzo appuntamento di un'intensa settimana di trotto, la domenica dell'Arcoveggio regala gloria ai giovani virgulti della leva 2007, con un sestetto di promesse al via sulla distanza del miglio. Pronostico non facile per le buone linee dei partecipanti, dal biasuzziano No Way Bi, che Mauro Baroncini indica come prospetto dalle ambizioni classiche, a Newton, proposta in continuo divenire dell'ormai scudettato Enrico Bellei, passando per lo stimato allievo di Massimo Fiasco Nikeros Bieffe e chiudendo la disamina con Nero de Gloria, estroso pensionario di casa Cassani che si avvierà dall'estremità della prima fila.
Buoni spunti anche dal sottoclou, una sfida per anziani di eccellente lignaggio che lotteranno all'insegna della velocità con gli ex campioni giovanili Lendamain e Lando Correvo, severamente esaminati dal vecchio Contratto e dal fighter di scuola Bellei, Insole Bi, mentre Erculeo Jet corre per ritrovare la condizione che ne fece la rivelazione della tardo primaverile del trotto emiliano-romagnolo. Iniziano i gentleman, non stanchi dalla lunga kermesse del sabato ed accompagnati in pista da solidi tre anni, con Mirko Pan e Giacomo Amadei a calamitare il pronostico su Masai dei Greppi ed il bravo Nicola del Rosso, mentre alla seconda toccherà ai due anni con Nicolò Volo in pista a ribadire un recente successo sulla pista. Il livello si alza alla terza, allorché i tre anni daranno vita ad un incerto miglio, nel quale l'Enrico nazionale ripresenterà all'agonismo la promessa Menelao Dei, alla prima uscita con il nuovo training di Holger Ehlert e sfidato dalle agguerrite coppie Miss Lemon/Andrea Farolfi e Mister Gens /Alessandro Fonte, mentre alla quinta un altro Bellei di giornata, Labirinto Sas, non sembra aver rivali. La domenica si avvia al suo epilogo in compagnia di anziani di lungo corso, affidabili e ben condotti, come il cresciuto Gimmy di Jesolo alla settima e l'indomito Enea Petral all'ottava, in missione all'Arcoveggio con partner di qualità come Matteo Legnani e Chiara Nardo.
A riscaldare l'atmosfera domenicale contribuirà la sagra dei "polentari" del vicino borgo di Tossignano, che offriranno a tutti gli spettatori fumante polenta al ragù preparata all'impronta, mentre i bambini –stagione permettendo- troveranno all'ippodromo bolognese le attrazioni più gradite come i pony per un giretto, l'HippoTram, i laboratori e i giochi di animazione HippoBimbo e persino gli zampognari: un anticipo del programma di attrazioni che coinvolgerà grandi e piccoli tutti i pomeriggi di corse festivi di dicembre.

Questa news è stata letta 541 volte dal 28 Novembre 2009