Dic 3

Arcoveggio: un giovedì internazionale

Ippodromo BolognaInizia subito in grande stile il nuovo mese all'Arcoveggio, con un miglio dai caratteri internazionali a reggere il cartellone del giovedì, ben coadiuvato da altre sette sfide improntate allo spettacolo e all'elevato equilibrio tattico. Soggetti di spiccata levatura si sfideranno sui due giri di pista, all'insegna dell'incertezza, con due esponenti della scuola teutonica come Fotoboy Diamant e Cash Hammering pronti a sfuggire all'atteso percorso arrembante del canadese di colori svedesi Yorktown Gunner, mentre i tricolori Immanuel Kant e General Roc cercheranno di aggiudicarsi il podio. Difficile l'inserimento per lo yankee Armbro Elgin, che torna all'Arcoveggio con Enrico Montagna in sediolo, nella speranza di rinverdire il ricordo del suo primo ed unico successo in terra italiana, ottenuto alla significativa media di 1.13.7 nelle abili mani di Roberto Andreghetti, oggi a bordo dell'atteso Yorktown. Di spessore anche il contorno, con i tre anni nel ruolo di valletti per un miglio davvero ben frequentato nel quale si rivede Maestro, vincitore in bello stile qualche giorno fa e più che mai in corsa per un'ennesima performance ad effetto, nonostante le minacciose presenze di Madame Capar e Maysun Bi, valide proposte di Roberto Vecchione e Antonio Greppi.
Il prologo è affidato a validi esponenti della leva 2007, in nove al via sulla breve distanza, con l'invitto Nine Flirts Wise e Roberto Andreghetti in cima ad un comunque labile pronostico, nel quale trovano ampio spazio coppie di nuovo conio come quella formata da No Smoke Trio e Paolo Molari o partnership già affiatate come quella tra Never Bi ed Edoardo Moni. Spazio ai gentleman alla seconda corsa, buona se non ottima la qualità, per un probabile match tra Ligea Degli Dei e Let Me Run, mentre alla quarta forme ancora in divenire complicano non poco la perizia, anche se Nenya Baba ha fornito ottimo debutto sulla pista e Nutella Fans è preceduta da voci che parlano di un eccellente trial mattutino. Equilibrio tra i nastri alla quinta, con i fuggitivi Creonte Dei e Iuri Mz in grado di rendere assai dura la risalita agli stimati Dangerous Love e Leone Jet, mentre alla settima l'aitante Marco trova contesto foriero di una perforamene vincente. In chiusura attenzione a Falcone Rob, che dopo varie partecipazioni mattutine trova nella fattispecie buone chance per la vittoria.

Questa news è stata letta 464 volte dal 3 Dicembre 2009