Dic 7

Arcoveggio: Tris e molto altro

Ippodromo BolognaCorse ed ancora corse, nell'affollato dicembre del trotto emiliano, che dopo una domenica dai mille risvolti tecnici torna a deliziare il suo esigente pubblico con un martedì festivo aperto dalla corsa Tris ed impreziosito da un prosieguo dall'elevata caratura tecnica. Un doppio chilometro per diciotto anziani di lungo corso, attende lo scoccare delle 14.00 per premiare la grinta del passista Giramondo, stacanovista delle piste del nord-est affidato con fiducia, dalla famiglia Greco all'emergente Marco Volpato. . Molti i pretendenti al regno del favorito, il quale, va precisato, si avvierà con uno scomodo ma legittimo numero diciotto sul sellino, dalla migliorata Iridea, con Favaron in sediolo, al panzer Frosty Aas,specialista esimio di schema e distanza allungata, mentre non è lontana la valutazione del ritrovato Ivo di Jesolo, affidato da Mauro Baroncini alle abili scelte tecniche di Paolo Molari. Risalendo lo schieramento ecco altri due soggetti da prendere con le molle, uno, Inquist è in grande forma, l'altro, Doctor Sugar Rl, vanta condizione meno appariscente ma è soggetto dalla classe cristallina e dalla esperta guida di Chiara Nardo,mentre per Gangez e Etonnant Blue la missione in terra veneta potrebbe concludersi con un ben remunerato podio. Il tempo di premiare il vincitore della Tris e poi di nuovo in pista per ammirare un sestetto di quattro anni capitanati in sede di pronostico da Legler As, portacolori di Atos Lombardini oggi al cospetto di avversari ampiamente alla portata, mentre alla terza toccherà ai puledri, con la curiosità dei più rivolta al debuttante Nylontav, reduce da un qualifica a media importante. Turno per gentleman alla quarta, con i tre anni a scortare in pista i lori condottieri e Myname As a cercare un vittoria invero meritata dopo una lunghissima suite di piazzamenti, poi alla quinta, eccellenti tre anni in pista per una sorta di Gran Premio in miniatura che sancisce il ritorno a Bologna di Melissa Fi e Giuseppe Pistone, con la femmina dai trascorsi romani preferita ai validi Maverick Laser e Mazurka Vita. Parentesi giovanile alla sesta. dove Nordica Om e Andrea Farolfi faranno la loro conoscenza bagnando il tutto con un bel successo, mentre alla settima Madeira Bi può regalare la doppietta a Beppe Pistone. Pomeriggio sempre ricco di pathos con gli anziani di ottima categoria alla ottava, un miglio che ha nel veneto di nascita e campano d'adozione Donald Bi il migliore del referenziato lotto ed in chiusura Folle Idea, favorita dal razionale ruolino di marcia preferibile all'ospite Gringo Bi e al passista Catullo, oggi in versione Gianvito D'Ambruoso.

Questa news è stata letta 573 volte dal 7 Dicembre 2009