Gen 22

Capannelle: triplo salto con chiusura in Tris

Ippodromo CapannelleLa corsa più bella, la più emozionante, spettacolare, piena di colpi di scena, palpitante fino alla fine, il Cross nella sua accezione più limpida. Va in scena alle Capannelle sabato nel nome di Giulio Coccia e su 4000 lunghi metri disseminati di ostacoli da campagna dal laghetto al fossato, al terrapieno al muro alle staccionate, alla gabbia, tutto ciò che insomma si incontrerebbe correndo da un punto all'altro dell'orizzonte. Riprodotto in ippodromo naturalmente. Non esiste cavallo più nobile, più atleta completo di quello che si cimenta nel Cross, la sublimazione della vera ippica, quella dei primordi, delle radici del turf. Accadrà alle Capannelle che dopo questa corsa che è insieme punto di arrivo, è il cross più puro di tutta la stagione, raggiungerà lo zenit il 14 di febbraio quando insieme alla Gran Corsa di Siepi si disputerà l'Argenton da quest'anno molto ma molto più cross che steeple. Il divertimento allo stato puro e la risposta del mondo degli ostacoli è stata quella che ci si attendeva. In tre corse nel pomeriggio 26 partenti, nove ciascuno nelle altre due corse, uno steeple e una siepi per anziani e ben otto appunto nel cross. Otto generosi che getteranno sul serio il loro cuore al di la dell'ostacolo ogni volta e con coraggio unico. Uno solo vincerà ma tutti meritano la citazione d'onore: Amica, Fidone, Manacerace, Melozzo, Ree Doun, Sergente Garcia, St Petersbourg, Trempolinas. Ne siamo sicuri daranno vita ad una sfida spettacolare e questa volta non limitata ai soli cavali di Paolo Favero e Franco Contu. Un appuntamento immancabile con la ciliegina finale, bene in tempo per poter andare poi a casa ad assistere magari a Juve – Roma, della tris delle 19 con i tre anni sui 1400 metri e in 16. Una scala che si apre con Mirco Demuro ormai ritornato dal Giappone in sella a Sagittario con 63,5 chili e che si chiude con tre cavalli a 50 vale a dire Imperatoredaclodia, Mr Patrizio e Rosso Di Sera ma in mezzo i più temibili come Jetix, Yampuga, Ugly Betti, Lord Lampo, Dream Of Kunda, Indian Dumaani, Temistokle. Pronostico incerto, grande bagarre esattamente ciò che si chiede alla tris. Un pomeriggio che tre volte salterà e per cinque correrà sul dirt, con due vendere, due handicap e una maiden con corse sui 1200, 1400 e 1600 metri.

Questa news è stata letta 662 volte dal 22 Gennaio 2010