Gen 29

Capannelle: entra nel vivo la stagione degli ostacoli

Ippodromo CapannelleUno di quei pomeriggi che un vero appassionato non dovrebbe lasciarsi sfuggire. Gli ingredienti giusti per corroborare la passione ci sono tutti. Tre corse splendide in ostacoli, la tris emozionante e incertissima in avvio di pomeriggio, una condizionata rapida in piano sul dirt per cavalli di un certo conio e tutti tre anni, poi naturalmente tre handicap a rendere emozionante anche il resto del programma. Otto corse e via subito alle 14 con la tris. Saranno in 16 sui 2200 e tutti anziani, la cosa che colpisce di più è che quasi tutti hanno una bella chance concreta di correre bene, esattamente ciò che si chiede ad una corsa tris. Si va dai 63 chili di Little Nik scendendo attraverso la partecipazione di cavalli come Spadari, Pershing, Sicch, Borgo Di Renaccio, Dulcimer Boy, Ile Aux Cerfs, Piazzadispagna, Tudaio, Montherlant e Procne, davvero tutti sono in condizione di inserirsi. Dopo il via dedicato alla tris ecco il festival dei saltatori. Tre corse per loro e proprio tutte e tre da non mancare. Su tutti, per censo e status, lo Steeple delle Capannelle, il terzo steeple per importanza in Italia e il primo è il Gran premio di Merano. Rivincita, così potremmo titolare questa corsa o anche prova della verità. I tre, dei sei protagonisti più attesi si sono già dati battaglia qualche giorno fa e sono terminati in questo ordine: Bye Bye Quanito, Blanc De Blancs e Ajvazovsky. Tutto adesso diventa possibile anche se bisogna partire da quella corsa e da quell'arrivo ma un gran premio ha sempre un suo unico fascino e i tre cavalli daranno tutto per rendere emozionante ogni ostacolo disseminato lungo i 4200 metri del tracciato. A Bye Bye Quanito i favori del pronostico agli altri due il compito di smentirlo. Bye Bye Quanito che lo scorso anno fu secondo di Red Doctor, Ajvazovsky che questa corsa vinse nel 2008, Blanc De Blancs che lo scorso anno fu mirabile nella Gran Siepi. Ai tre si aggiungono con il ruolo di guastatori Crocicchio in forma smagliante, Hvytkyj anche lui capace di una edizione super dello Steeple, e Luxury Baby. Una corsa, una emozione ma questa volta ci sarà il bis quando Frammassone chiederà al Giannelli Viscardi e le sue siepi il permesso per disputare da favorito la prossima Gran Siepi, 3500 con tre siepi in dirittura quasi una prova generale. Contro il campione della Amalita (proprietaria anche di Bye Bye Quanito) oseranno Cima On Fly in gran forma come Gerbett, Galandas, Neroloto, la novità Ramon e Starren. Guai a perdere anche solo un salto! La tris di prove per gli ostacolisti si conclude con lo steeple per i 4 anni, i cavalli che poi disputeranno il Da Zara, uno sguardo speciale per Game Player, Marpione, Rumba Sound e Island Residence, il campione di domani si nasconde tra questi. Corsa nella corsa la ennesima sfida tra Favero e Contu. Gli amanti delle corse in piano non si lasceranno sfuggire la condizionata sui 1200, ricca di nove partenti tra i quali Car City, El Suacillo, Gemma Dell'Olmo, Leo For Ever e Nebbia Di Latte. Otto corse, otto volte per divertirsi....

Questa news è stata letta 734 volte dal 29 Gennaio 2010