Feb 5

Arcoveggio: tutti in Messico (Ors)

Ippodromo BolognaArcoveggio grandi firme in questo bel sabato alle corse, con i quattro anni padroni della scena impegnati in un miglio dai molteplici candidati alla vittoria e dal responso cronometrico di certificato valore tecnico. Un rientro così cosi dopo uno scorcio di stagione autunnale concluso con bel primo piano, non evita a Mustang Bi il dovere di rappresentare al betting l’allegra brigata, mentre Mefisto Bigi si è fatto ammirare sette giorni fa in un grintoso percorso d’attaccoin occasione della Tris serale e Messico Ors, forse il più dotato in termini di classe e talento, giunge a Bologna con la guida sempre ispirata di Roberto Vecchione per replicare un recente successo toscano. Più sfumate le chance degli altri tre anche se Marozia Deimar propone una aurea regolarità e Monia Lb rappresenta un team in grande spolvero come quello capitanato da Massimo Inverardi. Bello il sottoclou, un affollato handicap riservato agli anzianie collocato in chisura di convegno, nel quale Iran Jet cercherà la fuga dal primo nastro ben coadiuvato da Roberto Vecchione, mentre i penalizzati hanno nel fratello d’arte Ideale Tab e nel vecchio Corsaro Zn due esponenti di spicco pronti a lottare per il gradino più alto del podio. Prologo nel segno dei tre anni fissato allo scoccare delle 14.30, con la distanza del miglio a premiare le doti velocistiche di Notte di Luna, preferita alla comunque eccelsa qualità del rientrante No Merci Bi e alla sostanziosa forma di Nine Flirts Wise. Anziani e gentleman scendono in pista alla seconda con Fra Cavallo in pole nel pronostico grazie alla guida esperta e decisa del bolognese Canali, poi, alla terza, manche per cadetti con Mirco Petit, ancora Vecchione in evidenza, a far valere condizione a freccia in su e numero uno sul sellino, mentre alla quarta tornano i puledri e Nettuno Fp reciterà ruolo di sicuro primo piano. Anziani di buona gamba daranno vita alla quinta, con Luis Pant probabile protagonista e Lustro Del Nord in leggero sottordine mentre nella settima Medea se la giocherà in avanti ben coadiuvata dal lanciato Maurizio Cheli dovendo però guardarsi le spalle dagli interventi del continuo Mannu del Pino e dell’ospite da nord-est, Memolee Rob.

Questa news è stata letta 473 volte dal 5 Febbraio 2010