Feb 6

Capannelle: 4 anni da Criterium

Ippodromo CapannelleTornano le domeniche alle Capannelle. Spettacolo, emozioni, qualità, il giusto mix invernale di ostacoli e dirt ovvero la pista all weather che permette confronti di buon livello. Sarà così ovviamente anche in questa occasione, un programma che ispira e che coinvolge. Su tutte le otto corse da gustare ecco la più attesa insieme alla Gran Siepi di domenica prossima: il Criterium di Inverno per i 4 anni. Bisogna eleggere il successore di Frammassone che trionfò lo scorso anno e che è rimasto imbattuto in siepi fino a diventare il favorito della Gran Siepi di domenica prossima. Il Criterium laurea sempre o quasi saltatori di prima qualità. Edizione super anche in questa circostanza. Al termine dei 3500 metri disseminati di siepi con una dirittura interminabile e con ben tre ostacoli da superare, più di una prova della verità, sapremo chi sarà il miglior giovane saltatore italiano. Si sceglie tra la crema degli otto in campo, tutti cavalli che hanno un buon motivo per pretendere il successo. Tutti ostacolisti che hanno fatto intendere di essere dei potenziali campioni. Una edizione che forse sarà sopra standard. Si rinnova il duello tra Favero e Contu che della corsa è praticamente il re con 7 successi negli ultimi 17 anni. Non soltanto i due big comunque, spazio anche agli altri, ci sarà da divertirsi. Favero schiera Capo Malfatano in costante ascesa, stimato capace di ulteriore crescita, lancia ancora Night Rider che reputa il suo migliore saltatore giovane ma che ancora non è riuscito a dare il meglio di se, forse attendendo la grande occasione. Franco Contu risponde con Fermi che ha vinto in grande stile due corse, con Invincible Joy che sul pesante ha saputo volare e con Grison in costante ascesa di rendimento. I due allenatori pigliatutto ne schierano cinque. In tutto saranno otto perchè Luci A Capannelle accompagnato da Golden Ballerine potrebbe essere il piccolo Davide contro i Golia dei salti, non ha ancora vinto ma ha sempre corso bene come del resto Dubaidogood che aspetta il buono per dare il meglio di se. Una corsa da non perdere, soprattutto emozione purissima in dirittura, la interminabile dirittura con quelle tre siepi a chiudere che mettono a durissima prova la resistenza dei campioni impegnati. Per i saltatori anche un ascendente in steeple per anziani mentre il piano ci regalerà le altre sei corse tutte ovviamente ancora sulla pista all weather, la signora dell'inverno. Tre corse saranno handicap, una la vendere ma due sono condizionate interessanti anche dal punto di vista qualitativo. I tre anni si cimenteranno sul miglio in sette: Car City in compagnia di Whifell alla riprova contro Latest Seul oppure Marblack e Suzhi. Gli anziani sui 1400 in 10 tra i quali Big Leo, American Dream, Danao, Eternity Boy, Hap Rights, Moriwood, Snap Count tutti galoppatori con i fiocchi per un divertimento assicurato anche da tutte le consuete strutture di accoglienza come sempre a disposizione degli appassionati.

Questa news è stata letta 580 volte dal 6 Febbraio 2010