Feb 20

Capannelle: chiusura con il Da Zara

Ippodromo CapannelleTanti motivi, come sempre, alle Capannelle anche questa domenica. Innanzitutto il congedo dalla riunione invernale dedicata ai saltatori ed iniziata alla fine di novembre. Tre mesi se ne sono andati ma il mondo degli ostacoli ancora una volta ha vinto la sua battaglia perchè ha regalato agli appassionati pomeriggi di grande emozione e soprattutto anche alti momenti di qualità come nella giornata clou che ha visto insieme Argenton e Gran Siepi che indubbiamente ha segnato anche lo zenit tecnico dell'inverno grazie alla straordinaria prestazione di Frammassone. Si chiude nel migliore dei modi all'insegna di una straordinaria vitalità testimoniata dalla prova in siepi maiden o esordienti che ha raccolto al via ben 12 protagonisti, un arrivederci di grande fascino con Cima On Fly cavallo da battere. Chiaramente la valenza tecnica sarà massima quando scenderanno in campo i protagonisti, sei, del premio Neni Da Zara, nel ricordo di un ippico dalla finissima caratura capace di svettare al massimo livello con i suoi colori tanto in piano come insegna Diacono e la vittoria nel derby come in ostacoli, il suo grande amore dove seppe raggiungere praticamente il successo in tutte le grandi prove. Il Da Zara lancia i 4 anni in steeple, prepara dunque il domani, i futuri protagonisti del Merano possono anche iniziare da questo che è il primo serio confronto sugli ostacoli alti della loro vita la marcia verso la gloria. Abbiamo anche il nome importante che in seguito potrebbe anche dare ragione alla nostra tesi. Tutti i binocoli saranno puntati in direzione di Eppursimuove che nel nome tradisce la paternità che non poteva essere che Galileo, il massimo nel mondo. La femmina della Amalita allenata da Contu e montata da Fuhrmann (il terzetto ha già fatto suo Steeple e Gran Siepi) punta decisa al bersaglio grosso, vuole la vittoria per proseguire imbattuta la carriera. Sarà calda favorita ma dovrà legittimare sul campo le sue aspirazioni, assecondata dal compagno Marpione, uno dei migliori ma sfidata soprattutto dai tre di Paolo Favero che renderanno la corsa di rara intensità ed emozione. Si tratta di Rumba Sound, Sopran Light e Cima Prince. Ci sarà da divertirsi ancora una volta mentre nell'aria comunque si inizierà a respirare profumo di primavera in piano perchè il programma comincia a strizzare l'occhio ai futuri protagonisti della stagione più affascinante. A disposizione, sempre sul dirt, ma tra pochissimo aprirà l'attesa pista in erba, due condizionate per i tre anni sul miglio divisi tra maschi e femmine, solo primi assaggi ma siamo al mattino, ed una condizionata ancora per anziani sui 2100 che vedrà al via Dar Said contro Ramitelli, Carta Canta, Sidereus e Ul Zincarlin. A completare la giornata anche due handicap e una prova a vendere.

Questa news è stata letta 627 volte dal 20 Febbraio 2010