Mar 27

Vinovo: domenica il Costa Azzurra

Ippodromo TorinoIl Costa Azzurra 2010 perché un po' della sua internazionalità per la defezione dell'ultimo momento di Premiere Steed che è restata in Francia per un piccolo problema fisico. Restano quindi in 15 e se alla vigilia la corsa era incerta, senza la cavalla di Jean Michel Basire le carte si mescolano ulteriormente. In prima fila grandi partitori per i primi 400 metri che saranno fondamentali per il resto della gara. Irina con Gianpaolo Minnucci, Filipp Roc (Igor Guasti) e Iulius del Ronco (Roberto Andreghetti) lotteranno per la posizione di testa. I cavalli più citati che restano Ghiaccio del Nord con Enrico Bellei e Lisa America in versione Jorma Kontio avranno rispettivamente il 7 e l'8 e non sarà facile per loro sfilare e andare al comando. In mezzo a tanta ressa c'è il 6 di Fitzgerald Bigi nella quale depone tutte le sue speranza Andrea Guzzinati. La cavalla di casa non è una partitrice ma nelle interviste nei giorni prima della corsa il "Team Guzzi" si è dimostrato ottimista e Andrea si è nascosto dietro a frasi di circostanza e un sorriso beffardo di chi spera di bissare il successo ottenuto nel 2001 con Uniforz.
Molto folta la compagine torinese che avrà in La Dany Bar e Marco Smorgon una delle reginette annunciate. Il numero 2 è sicuramente favorevole per una buona condotta di gara, la cavalla di Luigi Truccone dopo le vittorie a ripetizione in Francia è al primo Gran Premio sulla pista di casa e potrebbe essere la rivelazione della corsa.
Tra gli altri torinesi Livenza, altra cavalla di dimensione internazionale, che con i colori della Louisiana e la guida di Santo Mollo tenta l'avventura in un G.P. a Vinovo. La partecipazione di Francisco Bi dopo l'edizione del 2009 è il coronamento di mesi di lavoro e sacrificio per tutta la scuderia Lagorio.
In ultimo la bella storia di Livio del Pri ed il sogno dei proprietari della scuderia Skinka. In pochi mesi dalle corse di categoria minima all'appuntamento più importante dell'anno per l'ippodromo di Vinovo. Una di quelle belle storie rare ed emozionanti. Un gruppo di amici per pura passione acquista un cavallo dal palmares insignificante coronando già soltanto con questo il sogno di anni. In pochi mesi il brutto anatroccolo diventa cigno sotto le cure amorevoli dei nuovi proprietari e la conduzione tecnica di un giovane e bravo professionista torinese. Per Paolo Bojino il primo cavallo di scuderia di livello davvero eccelso. Una sorpresa per tutti, anche per il suo driver abituale che non potrà essere in pista con il suo pupillo non avendo ancora la possibilità di cimentarsi nei gran premi. La guida di Iseo del Pri sarà affidata a Fabio Settimio Mollo. Non gli sarà chiesto di vincere ma di rispettare il cavallo e di non usare la frusta come per tutti i cavalli della scuderia Skinka, poi tutto quello che arriverà tagliando il traguardo sarà qualcosa che va oltre la già grande soddisfazione di esserci. In molti in tribuna faranno il tifo per Iseo e poi vinca il migliore. Ma per gli amici della Skinka potrebbe valere la famosa frase usata da Nereo Rocco in molti casi: "Sperem de no".
Se dal punto di vista tecnico sarà un Costa Azzurra da ricordare altrettanto vale per le tante attrazioni collaterali agli eventi in pista. Si inizierà all'ora di pranzo per i "calciofili" con la diretta di Reggina Torino e a seguire Juventus Atalanta trasmesse sui maxi schermi in tribuna. Parco giochi con i gonfiabili e i giri sui sempre apprezzati Quad Elettrici. Per raggiungere l'ippodromo sarà possibile utilizzare la navetta in partenza dal Capolinea della Linea 4 in corso Unione Sovietica.
Le corse inizieranno alle ore 14,50 con ingresso gratuito per tutti.
Dalle ore 10,30 sarà aperta l'agenzia HippoSport per le scommesse ippiche e sportive su tutti gli eventi italiani e internazionali.

Questa news è stata letta 647 volte dal 27 Marzo 2010