Apr 17

Capannelle: il primo grande giorno di primavera

Ippodromo CapannelleIl primo pomeriggio stellare del galoppo romano è alla fine arrivato. Imperdibile. Due pattern, due listed e altre corse di livello qualitativo. Inizio alle 14,15, ultima corsa alle 18,15 e subito dopo tutti i tantissimi monitor e il maxi schermo a disposizione degli appassionati per vivere in diretta anche Roma- Lazio. Una grande giornata di sport da trascorrere alle Capannelle che come sempre offre agli appassionati il suo ristorante panoramico, la terrazza derby, la agenzia ippica, il parco giochi per i bambini, i tantissimi terminali di raccolta scommesse, i punti di ristoro per una giornata diversa e affascinante con quasi 90 cavalli che scenderanno in campo nelle otto corse in programma, tutte da non perdere. Il clou alle 16,30 quando prenderanno posto nelle gabbie di partenza i 14 protagonisti del premio Parioli, le ghinee italiane, la prima classica dell’anno in Europa. Un miglio per questi tre anni che sono la selezione del nostro turf. Dal Pisa arrivano Air Crew e Marshade, dal Gardone milanese arriva Worthadd, dal romano Daumier ecco pronto Spirit Of Fortune, da altri significativi trial giungono agguerriti pretendenti come Collesano, Tauman e Rosendhal, sono questi i più attesi ma la sorpresa è sempre in agguato. Di sicuro assisteremo ad uno spettacolo avvincente e affascinante e di certo risalto tecnico. La risposta delle femmine la avremo subito dopo, una volata stupenda sui 1200 metri per 17 pretendenti al successo nel Carlo Chiesa (scelta come magnifica tris straordinaria) che come il Parioli è pattern internazionale di terzo gruppo. Anche in questo caso e forse ancora di più partita avvincente e incerta fino all’ultimo metro in attesa della stoccata delle più attese che nelle previsioni saranno Charming Woman e Golden Ramon ma guai a trascurare Alta Fedelta, Aria Di Festa, Cool Contest, Shellder e ancora Zobenigo, Lady Marmelade, Rebecca Rolfe. Spettacolo garantito. In vista del derby, quello vero di maggio tra tre settimane ecco i tre anni sulla distanza dei severi 2100 metri, quasi anche un anticipo del derby di calcio visto che è in programma alle 17,40 questo premio Botticelli che sovente ha laureato un futuro protagonista del nastro azzurro. Anche qui tanti partenti, ben 14, binocoli puntati su Blow Up, Lord Chaparral, Brissago, Paladino Di Sabbia, Delrock e non solo. Il vincitore ha assicurato un posto in prima fila tra i possibili derbywinner. Il festival non è finito, ci sono anche i miler nel Natale di Roma, listed come il Botticelli, anziani di calibro, una dozzina, tra cui Eustachione, Abaton, Farrel, Senlis. Altro spettacolo che si unisce alle altre quattro corse che sono tre condizionate e un handicap. Tra queste in apertura le femmine nel ricordo di Lorenzo Camuffo e in vista anche delle Oaks, saranno in 6 tra cui il duo Lolamar e Shinicamon mentre anche in proiezione Regina Elena sui 1500 si sfideranno 10 femmine capeggiate da Chikorita e Mild Bee. Buon divertimento!

Questa news è stata letta 829 volte dal 17 Aprile 2010