Apr 28

Arcoveggio: le anticipazioni del giovedý

Ippodromo BolognaOspiti da ogni dove nel giovedý dell'Arcoveggio, con i quattro anni a reggere il cartellone principale e gli anziani chiamati al ruolo di prestigiosi valletti, sempre sulla breve distanza e con un diffuso equilibrio tattico, leit motiv anche del ricco corollario che vedrÓ la luce intorno alle 14.25. Due giri da vivere tutto d'un fiato, una vasta gamma di possibili protagonisti e un responso cronometrico di valore assoluto, questi gli indizi per trovare una traccia utile al pronostico per la sesta del pomeriggio, con la connection Andreghetti/Bondo a far valere la pole position di Mendoza Trgf, e la premiata ditta Vecchione/Ehlert in lizza con Mr Fantastic Ron, giÓ a segno sulla pista e preferito all'ex compagno di training Mateus Bi, proposta dalle concrete chance del professionale Mauro Baroncini. Non male la concorrenza al trio sopraccitato, con l'ospite toscano Mistral D'Alfa in grado di ambire al podio e il cesenate Masurin Jet pronto a confermare con un percorso tutta grinta una proficua trasferta romana. In anticipo di trenta minuti rispetto al clou ecco la prova di spalla, un miglio di elevato spessore tecnico prenotato in sede antepost da Ingrid di Jesolo, rodata giumenta di casa Kristoffesson affidata al nuovo driver di fiducia, il palermitano Giuseppe Pistone, mentre i rientranti Illy Pan e Fraticello Jet tornano sotto le Due Torri con l'incognita seconda fila a frenarne le ambizioni e dal vicino nord-est giunge il fratello d'arte Ideale Tab pronto ad un arrembante attacco alla favorita ben sostenuto da una condizione atletica da tempo al top.
Prologo di marca giovanile con possibile assunto vittorioso da parte di Norton Valm, quasi certamente leader allo stacco, sul quale per˛ incombono gli atletici Nocciolaia Jet e la novitÓ Nugget Wh, poi, alla seconda, Martina Light in fuga per la vittoria e alla terza buone chance per Nando Trio e Michele Canali, mentre alla quarta ci riprova Inzaghi Pippo dopo una deludente esibizione datata 22 aprile. Il convegno si avvia verso il suo degno epilogo e lo fa in compagnia degli anziani, ottimamente rappresentati da Iacopo Duke nell'handicap posto come settima corsa e da Eraclito Laser all'ottava, una sfida tra undici gentleman in sediolo a soggetti di loro esclusiva proprietÓ.

Questa news è stata letta 526 volte dal 28 Aprile 2010