Mag 3

Merano: presentata la stagione 2010

Ippodromo Merano 2La nuova stagione porta in dote 23 giornate di corse (9 nello scorcio primaverile, 14 in quello estivo autunnale) e la nuova pista di allenamento in materiale all-weather. Si comincia domenica 2 maggio.

La nuova pista d'allenamento. Larga sei metri, è la nuova, preziosa corolla della pista. Il nuovo anello per l’allenamento, in funzione dalla fine di marzo, si sviluppa sui 2.135 metri del vecchio tracciato, incrementandone notevolmente l’ampiezza e, soprattutto, la fruibilità. Il terreno all-weather non risente infatti dei cambiamenti di temperatura o delle precipitazioni, consentendo l’utilizzo della pista a prescindere dalle avversità atmosferiche. La mescola, composta per l’80 per cento di sabbia silicea della Camargue cotta a elevate temperature e miscelata con cera, paraffina e fibre naturali, è distesa su una piattaforma drenante.
Le prime impressioni raccolte sono positive: senza dubbio un concreto vantaggio per le scuderie.

La stagione. Ventitré giornate: tanto è lunga la stagione 2010 di Maia, quanto quella precedente. Invariati sostanzialmente il numero di corse e il montepremi. Per ora sono definiti i dettagli della riunione primaverile – che dopo l'acquisizione di buona parte dell'eredità ostacolistica di Milano, avvenuta l'anno scorso, ormai sfocia nell'estate: dal 2 maggio al 27 giugno si correrà tutte le domeniche, eccezione fatta per la penultima di maggio, quando per tradizione il convegno slitta il Lunedì di Pentecoste in una giornata dedicata alle corse in piano dei jockey professionisti.
Poco meno di 1,2 milioni di euro il montepremi di questa prima parte di annata. Il calendario ha subito solo lievi variazioni: il Premio Vanoni, classicissima della riunione, si terrà il 13 giugno (anziché il giorno conclusivo), la 2ª Gran Siepi d'Italia il 6 giugno, mentre il palcoscenico finale (27 giugno) verrà animato dal Criterium di Primavera. Sono tre delle cinque corse di gruppo della riunione: la più ricca, il Grande Steeple-Chase d'Europa (112.000 euro al traguardo) è in programma il 20 giugno, mentre la prima prova di gruppo sarà lo Staffe d'Oro (24 maggio). Tutti gli altri convegni vivranno soprattutto di prove di preparazione a questi grandi eventi ma anche di corse per debuttanti sui salti.
Chiusa la riunione, dopo un paio di settimane di pausa si ripartirà domenica 28 luglio. Come da consuetudine, prima spazio al piano per i professionisti, poi i maggiori appuntamenti sugli ostacoli. Il 71° Gran Premio Merano Forst si terrà domenica 26 settembre.
Buono-scommessa. Al botteghino quest'anno Merano Maia lancia un’iniziativa: nel biglietto di ingresso, dal costo di 5 euro, sarà compreso un buono-scommessa da 2 euro, utilizzabile presso un qualsiasi totalizzatore dell’ippodromo durante il convegno per giocare su una delle prove del pomeriggio di Maia. Rimane gratuito l’ingresso per gli under 16.

Abbonamenti. L'abbonamento per tutta la stagione (compreso l'ingresso alla giornata del Gran Premio) è in vendita a 60 euro, che diventano 50 per gli over 65. Tessere a disposizione negli uffici di Merano Maia a Borgo Andreina, in via Scuderie. La campagna abbonamenti si chiuderà il 2 maggio.

Nuova immagine. L'ippodromo si presenta alla partenza della stagione con una nuova immagine. Si distingue da quelle studiate da tutti gli altri ippodromi: in primo piano, una bambina nell'atto di accarezzare un cavallo. Il messaggio è indirizzato soprattutto alle famiglie, e intende comunicare l'idea di un'ippica alla portata di tutti, sport rivolto non unicamente a esperti e “iniziati”. Anzi, un pomeriggio all'ippodromo è un'esperienza divertente per tutta la famiglia.
Nuovo look, inoltre, per il logo e per «Cavalli in Pista», il mensile di informazione delle vicende e delle iniziative di Maia.

Eventi. Nel corso dell'anno l'ippodromo ospiterà – talora nei pomeriggi di corse, altre volte fuori dal calendario ippico – eventi collaterali la cui predisposizione è attualmente in corso. Nel frattempo, oltre alle tradizionali corse dei cavalli Haflinger del Lunedì di Pasqua, a inizio marzo le piste hanno ospitato il Cross Maia, gara podistica “al debutto” sul tracciato dell'ippodromo.
Presenza fissa nelle giornate di corse sarà ancora il pony dell’associazione Equspera Onlus, a disposizione dei piccoli ospiti per piccole escursioni seguite da un accompagnatore. L’opportunità è gratuita, chi desidera può devolvere un’offerta a Equspera (www.equspera.it), centro di riabilitazione equestre che opera a Lana dove offre un servizio d’attività equestre per disabili con finalità riabilitativa, socio–educativa e ludico–sportiva.

Questa news è stata letta 490 volte dal 3 Mag 2010