Mag 3

Capannelle: l’Elena alla francese

Ippodromo CapannellePronostico rispettato per la francese Evading Tempete che sigla un importante successo all'ippodomo di Roma Capannelle vincendo il Premio Regina Elena, la seconda classica della stagione di primavera dedicata alle femmine specialiste del miglio (1.600 metri). La tre anni transalpina, con in sella il fantino Jean Bern Eyquem, ha regolato di quasi due lunghezze la portacolori della scuderia Siba, Cronsa, interpretata da Nicola Pinna per il training di Stefano Botti. Terza moneta per l'allieva di Luigi Polito, Zobenigo (sc. Eledy) con in sella Mario Esposito. Per la tre anni allenata da Francois Rohaut, che ha il suo quartier generale a Pau sui Pirenei, si tratta di un'importante conferma dopo il secondo posto a Maison-Laffitte nel prix Imprudence (G3). Un successo che conferisce internazionalità anche al gruppo 3 romano considerando i piani futuri della portacolori di Ahmed Mouknass e Anthony Forde che ora potrebbe puntare dritta a Royal Ascot per le Champions Stakes. In apertura di giornata i 1.800 metri del Premio Signorino hanno invece rappresentato un test probante per gli "anziani" che puntano al Premio Presidente della Repubblica in programma domenica 16 maggio. Fratazz e Nicola Pinna hanno regalato un'importante vittoria in listed a Stefano Botti e alla scuderia Rencati regolando di una lunghezza il portacolori della Razza dell'Olmo Diocleziano. Sugli scudi anche Pepper Popper (Polito-Eledy), con Mario Esposito, che ha chiuso al terzo posto. Senza gloria il vincitore del "Presidente 2009" Selmis. La seconda grande pattern della stagione è archivata, sabato 8 è già tempo di Derby.

Questa news è stata letta 899 volte dal 3 Mag 2010