Mag 17

Capannelle: resoconto domenicale

Ippodromo CapannelleIl Premio Presidente della Repubblica GBI Racing più internazionale che mai con la vittoria del tedesco Querari con il sella il jockey panamense Eduardo Pedroza. L’edizione 2010 del prestigioso Gruppo I romano, il primo dell’anno in Italia, ha richiamato sulle piste dell’ippodromo Capannelle molti cavalli stranieri: dal portacolori della scuderia dubaiana di Godolphin, Campanologist, alla teutonica Night Magic, fino al britannico Pressing, nato in Italia ma di proprietà del giapponese Gary Tanaka. A fronteggiare lo squadrone degli “invaders” sono entranti nelle gabbie i migliori specialisti italiani del doppio chilometro, per un totale di otto pretendenti. Sugli scudi, come detto, l’allievo del trainer di Dortmund Andreas Wohler, portacolori della storica scuderia tedesca Stiftung Gestut Fahrhof, che si è messo alle spalle tutti gli avversari con una fulminante volata finale al termine dei selettivi 2.000 metri. Nulla ha potuto il grigio Voila Ici della scuderia Inconlinx. Il pupillo di Vittorio Caruso, con Mirco Demuro in sella, si è dovuto arrendere di poco più di mezza lunghezza dopo aver regolato Pressing e Neil Francis Callan (allenatore Michael Jarvis). Per il fantino Eduardo Pedroza si tratta del secondo successo in una pattern romana dopo la vittoria nel Premio Carlo d’Alessio nel 2004 in sella a Simonas, oltre ai due secondi posti nel Derby con Shrek e Dayano, rispettivamente nel 2007 e nel 2004. Trionfo sulla pista di casa invece per Diocleziano nel Premio Wwf Emirates Airline (Listed 1.400 metri). L’alfiere della scuderia romana Razza dell’Olmo, con in sella Luca Maniezzi, ha preceduto sul palo d’arrivo Dario Vargiu e il milanese Relco Italia, di proprietà dell’Allevamento dei Sette allenato di Bruno Grizzetti. Terzo Capitano Uncino (Mercalli-Sulas). L’altra listed in programma, il Premio Tullio Righetti Shadwell (1.600 metri), ha registrato il successo di Gabriele Bietolini e Le Vie Infinite. Il pupillo di Roberto Brogi ha regolato di una corta incollatura Spirit of Fortune e Dario Vargiu (Grizzetti) mentre si è piazzato al terzo posto Fancy Beat con Umberto Rispoli in sella per il training di Stafano Botti.

Questa news è stata letta 746 volte dal 17 Mag 2010