Giu 8

Vinovo: gentleman & 500

Ippodromo TorinoLa giornata vinovese si è consumata tra un sole ormai estivo e le attrattive legate al raduno e alla sfilata delle Cinquecento storiche presso il quale gli amici del Fiat Club 500 Italia fanno annualmente capolino.
L’interesse degli appassionati era peraltro rivolto all’esito della doppia sfida tra i Gentleman Piemontesi e Romani, concentrata nel week end con una vera e propria andata e ritorno di quattro sfide complessive. Si parla della Coppa Italia per Club 2010.
Il sabato di Tordivalle aveva sorriso decisamente agli amatori subalpini, devastanti “fuori casa” grazie al pregevole doppio di Jacopo Brischetto con Mr Rivarco e Lariano Spin, e ai brillanti secondi posti di Enrico Colombino.
Arrivando alla giornata casalinga con il punteggio nettamente a proprio favore (33-3) i nostri hanno evitato di prendere sotto gamba l’impegno davanti al pubblico amico, conseguendo due brillanti successi.
Ha iniziato a dovere Battistino Montaldo, il decano piemontese, imponendosi con Master Gif nel primo confronto sulla media distanza, siglato da 1.18.9 davanti a Antonio Grosso su Marilyn Grif e Gianluca Risso su Mc Dilan, per un triplo tutto torinese.
A seguire, con la matematica già abbondantemente a proprio favore, è arrivata l’affermazione di Michele Bechis, prima lama di casa e netto alla meta con Eurialo As, vincitore da 1.17.4 su Ikor di Celle e Illumine’, cavalli torinesi ma affidati dal sorteggio alle mani di Giampiero Moscati e Alessandro Andreoni, di stanza capitolina.
Aldilà del risultato, di certo un bel momento di ippica, grazie alla disponibilità e alla tradizione di due Club Gentleman tra i migliori d’Italia e all’organizzazione di HippoGroup Torinese; il prossimo appuntamento per i gentleman subalpini sarà il confronto con la vincente tra la compagine Siciliana e quella Campana.
Una citazione particolare per Luigi Migliaccio, giornalista ippico a 360° e volto noto di Unire Blu, normalmente una compagnia dentro lo schermo e al microfono per gli ippici ma nel pomeriggio di Vinovo protagonista in pista.
La disfida dei gentleman piemontesi con i colleghi capitolini è stata il principale ingrediente di un programma comunque interessante, imperniato sul centrale per tre anni, dove il Team Bondo e Roberto Andreghetti hanno interrotto la bella serie del Louisiana Novaro, favorito al tot ma piegato nel finale dalla classe di New Esterel, vincitore da 1.14.9. Al terzo un’ottima Neve del Rio, interpretata da Michel Bertuzzi.
Proprio il bravo Michel ha condiviso con Amos Patruno e Andrea Guzzinati l’iniziativa di HippoGroup Torinese volta a festeggiare i compleanni dei protagonisti in pista; i tre hanno compiuto gli anni in questi giorni e per loro non è mancato un applauso della tribuna e un omaggio offerto da Franco e Orazio, titolari di HippoRistora, alias il ristorante dell’ippodromo di Vinovo durante una cerimonia in pista.
Rimanendo nell’ambito della leva 2007, doveroso citare il numero di Notaio Cam, un brillante Mr Vic del clan Bondo, capace di vincere per dispersione da 1.13.5 in una prova di contorno per pari età. Seconda uscita con Roby Andreghetti e secondo centro in carriera, migliorando l’1.14.5 stabilito qualche giorno addietro sul pur veloce anello di San Siro; parte di merito del “ciocco” andrebbe attribuito a Marco Smorgon e New England, battistrada della prima ora e autori di parziali importanti nella prima parte di corsa: strappo a partire in 29.9, avendo in schiena proprio Notaio. Dopo un passaggio a metà strada in 58.8, Andreghetti ha predisposto l’abbordaggio, disponendo a piacimento di New England sulla piegata di fondo e isolandosi in retta, nel quadro complessivo di una chiusa da valutare attorno al 58.5. Occhio alle prossime di questo buon prospetto.
Se si tiene presente anche il successo di Landing As, verrà facile ai più tirare le somme di un pomeriggio fortemente segnato dalla connection Bondo – Andreghetti, protagonista di un vibrante triplo.
Prossime corse a Vinovo nel pomeriggio di venerdì 11 giugno, nella giornata inaugurale dei Mondiali di Calcio in Sudafrica; per chi vorrà presso l’ippodromo ci sarà la possibilità di seguire su maxi-schermo tutte le partite importanti … per non sentire la mancanza delle notturne in pista, posticipate al mese di Luglio.

Questa news è stata letta 1032 volte dal 8 Giugno 2010