Lug 8

Vinovo: Claudio Chiappucci VS Lana del Rio

Ippodromo TorinoUna sfida inedita tra Claudio Chiappucci, campione di ciclismo e ormai volto noto della TV dopo la partecipazione all'Isola dei Famosi e la più nota e "ricca" figlia di Varenne.
Una corsa d'altri tempi tra l'uomo in bicicletta e il cavallo trottatore, sfida già vista in passato ma mai con modalità e schemi come quelli del 9 luglio 2010.
Un giro di pista, un chilometro secco, dall'esito incerto, dove i protagonisti saranno entrambi sulla pista in sabbia dell'ippodromo.
E se per la Regina Lana del Rio è normale correre sull'anello di Vinovo molto meno lo sarà per "El Diablo" che ha accettato di correre "alla pari", sulla sabbia, terreno sicuramente ostico per un ciclista.
Sarà quindi sfida vera, senza sconti o agevolazioni per nessuno dei contendenti, entrambi dietro le ali dell'autostart in partenza.
Se Claudio Chiappucci può puntare su una punta di velocità maggiore e sulla capacità di mantenere alta la velocità per più tempo avrà a suo sfavore le curve strette da affrontare sulla sabbia. Nonostante una bicicletta messa a disposizione dalla Milani Cycles (www.milanicycles.com) che è quanto di meglio si possa trovare sul mercato a livello tecnico per i professionisti del ciclismo non sarà facile battere la Derby winner.
Lana del Rio, per contro, dovrà battersi contro un avversario che in passato ha già battuto cavalli del calibro di Peace Kronos. Senza paura, con il coraggio ereditato dal padre Varenne e con la voglia di vincere risaputa del suo driver Santo Mollo la sfida è stata accettata e l'esito è assolutamente incerto.
Per la serata del 9 luglio ingresso gratuito per tutti e la possibilità di seguire una sfida davvero particolare assieme ad altre 8 corse di trotto in pista.
Claudio Chiappucci "El Diablo". Memorabile la sua impresa del 18 luglio 1992: il Tour de France celebrava Fausto Coppi, che esattamente 40 anni prima aveva compiuto un'impresa leggendaria restando in fuga per 192 km e valicando in solitaria cinque colli alpini di prima categoria. L'arrivo al Sestriere ed alcune parti della tappa ricalcavano il percorso del Campionissimo. Chiappucci restò in fuga solitaria per 7 ore e 45 minuti (pari a 200 km), staccando anche Gianni Bugno e Miquel Indurain; il campione spagnolo patì alla fine 2 minuti di ritardo (anche se alla fine vinse ugualmente il suo secondo Giro di Francia).
Nella edizione del Tour de France del 1990, quando entra in una delle classiche fughe bidone dei primi giorni arrivando ad accumulare più di 10' di vantaggio sui favoriti. Nelle tappe successive i suoi compagni di fuga lasciano i primi posti e soltanto lui resta ai vertici della classifica, vestendo la maglia gialla per 8 tappe, dalla 13ª fino alla penultima. La penultima tappa è a cronometro: Chiappucci parte con 5" di vantaggio sul grande favorito Greg Lemond, ma non riesce a difenderli, terminando il Tour al secondo posto in classifica generale. Una carriera da professionista vissuta all'arma bianca, sempre all'attacco, da vero campione e gladiatore del ciclismo.
Lana del Rio figlia di Varenne (campione assoluto che ha vinto Gran Premi ogni parte del mondo per una somma superiore a 6.400.000,00 Euro e riconosciuto come cavallo del secolo) è la più famosa discendente del Capitano. Nel 2008 ha vinto tutti Gran Premi in Italia per i tre anni, Derby del Trotto compreso, impresa mai riuscita a nessun cavallo, nemmeno al padre. Vince in carriera più di 1,5 milioni di euro ed è la regina indiscussa del trotto italiano.
Torinese di nascita e da sempre in allenamento all'ippodromo di Vinovo dove è trattata come una star. E' nata presso l'Allevamento Del Rio a Borgaretto, a pochi chilometri dall'ippodromo, dove i signori Monticone allevano cavalli da corsa di qualità eccelsa. Proprio i suoi proprietari tra cui gli allevatori hanno accettato sportivamente la sfida e a loro va un plauso di riconoscimento. Mai un cavallo di così tanto valore e importanza, reduce da un periodo di riposo per ritemprare fisico e mente, aveva partecipato ad una sfida tanto particolare.

Questa news è stata letta 843 volte dal 8 Luglio 2010