Set 16

Tornano i giovedì all'Arcoveggio

Ippodromo BolognaSettimana di gran lavoro per il trotto emiliano, con la tris, oggi anche in versione quartè, ad impreziosire il giovedì bolognese e a precedere una interessante domenica in compagnia dei due anni, mentre il contorno offre interessanti spunti tecnici sin dal prologo delle 15.00.
Formula ad alto gradimento per la prova abbinata al terno ippico nazionale, duemila metri da percorrere e partenza ai nastri mettono a dura prova il compito del periziatore che si trova ad esaminare le chance di diciotto anziani di lungo corso, esperti di schema ad inseguimento e di campi affollati. Guida e forma vicina al top inducono a non trascurare Insole Bi, carta di Enrico Bellei che si avvierà all'estremità dello schieramento, mentre nelle immediate vicinanze del sei anni toscano trovano posto gli avversari più insidiosi, l'ardente Iper Flying, con Andrea Guzzinati in regia e Grevola Grad, altra inviata dalla terra dei Medici che vanta ottimo feeling con il suo mentore Roberto Gradi, che ne è anche allevatore, proprietario e avveduto trainer. Non meno forti le chance di vecchi pirati assai ferrati sull'argomento, la ritrovata Fuxia Bre, per esempio, più incline alla breve distanza ma vista in formissima di recente, oppure Leporis Three, reduce da un brillante tris di successi, entrambi al via dal secondo nastro mentre tra gli inquilini dello start non partono battuti l'esperto Imbro Oli Sm, la veloce Luisa Chis e Lulù Gnafà, esemplare passita che si avvarrà della direzione agonistica di Alessandro Gocciadoro. Ouverture nel segno dei gentleman, che alle 15.00 scenderanno in pista accompagnati da anziani di vaglia per un plebiscito tecnico su Laguna De Bay e Nicola Del Rosso, poi, alla seconda, la scena sarà a disposizione di puledri alle prime armi capeggiati dalla deb di casa Toniatti, Ortica Jet, in pista sotto l'egida di Beppe Pistone, mentre alla terza toccherà a Mister Matthew e Andrea Guzzinati per un gradito ritorno emiliano di un driver assai amato in regione. Vetrina per la leva 2007 alla quarta corsa, un miglio nel quale Ninfa Gas e New York Effe paiono possedere caratura superiore ai pur agguerriti rivali Nerone Dei e Nibbio Jet, mentre alla quinta Loris Roc proverà la fuga in avanti con Igor Guasti alle redini mentre Libellula Cb e Laurel di Poggio staranno alla finestra pronti a coglierne eventuali cali di tono nelle battute conclusive e alla sesta si propone Mondial Pit, finalmente al cospetto di sistemazione favorevole ben guidato da Antonio Greppi. Ancora cadetti, siamo alla settima corsa, con Manuel Di Jesolo ad alzare il tiro e affrontare Master Mind Dvm e il generoso Markus Blue, mentre in attesa della Tris ecco un bel miglio per tre anni sul quale incombe la presenza del giornaliero Neandertal, poco incisivo di recente ma affrontato oggi da compagnia abbordabile.

Questa news è stata letta 484 volte dal 16 Settembre 2010