Set 25

Capannelle: Festival della pista grande in erba

Ippodromo CapannelleCome 40 anni fa. Sembra quasi che l'orologio del tempo si sia fermato anzi retrocesso di una quarantina di anni. Domenica di sette corse alle Capannelle e tutte in pista grande in erba come quando non era ancora stata creata prima la pista di sabbia e poi quella in all weather e l'erba era l'unica signora tra le piste dell'ippodromo. Rumon è invece il nome Etrusco del fiume Tevere e, sempre per restare in tema di memoria, Tevere era il nome della corsa più importante, oggi dedicata a Guido Berardelli, che si disputava a Roma in autunno con protagonisti i due anni. Per arrivare al Tevere si doveva passare appunto per il Rumon che era il suo nome più antico, quello Etrusco. Oggi questa listed mantiene intatto il suo fascino e soprattutto la sua valenza tecnica, può anche portare al Berardelli che però nel frattempo è stato allungato a 1800 metri ma lancia pure verso San Siro e il suo Gran Criterium del quale è preparazione visto che si disputa sui 1500 metri, cento in meno del gruppo uno milanese. Insomma dal Rumon si può andare lontano e le strade almeno si biforcano. Bisogna tuttavia vincerlo ed è quello che ambiscono a fare i nove protagonisti, ricca e qualitativa selezione di ciò che in giro, dopo la disputa del Riva a Milano, offre il parco dei due anni. Defolc e Arma Mani inviati dei tem Botti e Grizzetti, Noir Lumiere e Palazzo Reale la scelta di Raffaele Biondi, The Confessor il dernier cri che lascia la pista dritta e affronta la curva ma ha conosciuto onore nel Divino Amore. Olmo On Line la selezione di casa.... Olmo. Bit Of Chocolate e Pure Blue reduci da un ottimo Toscana e poi Fabio Massimo molto stimato. Gli ingredienti ci sono tutti per un corsa non soltanto spettacolare ma di sicura valenza tecnica. Per non parlare poi del 1700 riservato ai tre anni che si disputa nel ricordo della indimenticabile Maria Pia Cetorelli una delle anime dell'Unire per tanti anni importanti. Una dozzina in campo e tanti sono i nomi di spicco, una corsa da non perdere. Ci sono Blow Up oppure Brissago, rivedremo Lord Chaparral un protagonista del derby, Occhio Della Mente che si è rimesso in marcia e che fu secondo nel Berardelli 2009, Paladino Di Sabbia sempre in luce ma forse uno dei ...... motivi di interesse sarà vedere all'opera Super Motiva femmina che in primavera ha dato saggio proprio a Roma delle sue doti non comuni ed ancora in campo Titus Awarded, Twice In Woods uno dei migliori miler di tre anni e Zanipolo. Sette corse in tutto, da non perdere, tutte come detto in pista grande, distanze dai 1500 ai 2200, tre volte in campo i due anni che in due occasioni saranno al loro debutto assoluto, 13 le femmine e ben 19 i maschi, una chicca, due volte i tre anni e poi una ciascuno i tre anni e oltre e gli anziani. Vivremo una listed, una condizionata, due corse per esordienti, tre handicap che sono sempre il sale di ogni giornata di corse.

Questa news è stata letta 586 volte dal 25 Settembre 2010