Ott 1

Arcoveggio: in nove sulle tracce di Nieves

Ippodromo BolognaSabato davvero imperdibile, questo del “Criterium Arcoveggio”, con le migliori guide della penisola ad impreziosire una kermesse ricca di spunti sin dal suo prologo delle 14.30. Molti i candidati al trono che in passato fu di Viking Kronos, Ilaria Jet e più recentemente di Mania e Nieves Vl, soggetti dalla carriera ricca di allori classici a conferma del prestigio emanato dal great event felsineo: quest’anno hanno aderito nove promesse del trotto nazionale. Il pronostico risulta quanto mai difficile e l’equilibrio regna sovrano, tra il ricco Opal Brown, esponente di rilievo del puntuale Edy Moni, da qualche lustro sempre in prima linea con le giovani leve e il concreto Orchetto Jet, splendida realizzazione di Andrea Vitagliano già a segno nel “Budrie” a Cesena, ma non vanno trascurate nemmeno le cospicue risorse atletiche di Oxa Om, alla quinta uscita pubblica e oggi in versione Mauro Biasuzzi, e di Orleans Om, veloce e concreto nelle mani di Max Castaldo per la giubba gialla di Cesare Meli. Non ci sono comunque figure di secondo piano e l’imbattuto Oregon Bond merita la considerazione che è dovuta ad un allievo della partnership Ehlert/Vecchione, sempre in prima linea a livello d’elite, così come pare poter recitare ruolo importante anche O’Neil Grif, che il professionale Marino Lovera affida alle brillanti scelte tattiche del beniamino di casa, Roberto Andreghetti.
Il programma di spalla offre molteplici occasioni di divertimento, con dieci femmine di quattro anni ad aprire le danze e la facoltosa May Kronos ad incuriosire, dopo due successi ottenuti in bello stile in coppia con Enrico Bellei, mentre alla seconda i gentleman scenderanno in pista accompagnati ad affidabili anziani sui quali domina il ricco curriculum di Ehlert Ors, il vincitore di un non lontano Gran Premio della Vittoria affidato al talento di Ale Raspante e Free Day Sm, pluridecorato vecchione di casa Gocciadoro guidato dal suo proprietario Matteo Zaccherini. Eccellenti tre anni si sfideranno allo scoccare delle 15.20 con Ninfa Gas e Bellei da seguire nella personale rincorsa alla sesta vittoria consecutiva, missione resa complicata dalle presenza di New Nof e di Nonchalanche Dvm, mentre alla quarta corsa Mouscron, Marsha Alam e Marmio si giocheranno il primato a suon di parziali dai quali ci si attende un responso cronometrico di valore. Folla in pista in occasione della quinta, un miglio per tre anni prenotato in sede di antepost da Navarra Bi e Mauro Biasuzzi, mentre alla sesta, di gran lunga il miglior contesto tecnico del pomeriggio, chance di rilievo per Giove Caf e Bellei da preferire alla coppia Laurel America/Andreghetti ma con Lady Del Pino e Vecchione alla finestra pronti a rientrare in partita. Nelle due sfide deputate a chiudere il convegno, attenzione a Falco Degli Ulivi e Gardena Om, declassati nei rispettivi contesti e pronti a regalare un epilogo vincente a Andrea Farolfi ed Enrico Bellei.
Nell’occasione sarà premiato “Driver dei puledri 2010” Enrico Bellei , 1° Classificato con la generazione 2007. Nella selettiva classifica a punteggio promossa da HippoGroup Bologna, Cesena e Torino insieme alla rivista ippica “Dati Statistici”, per gratificare coloro che meglio hanno saputo valorizzare i puledri dell’allevamento nazionale, risultano secondo Biagio Lo Verde e terzo Marco Smorgon. A loro una targa che sarà consegnata dal Presidente HippoGroup Tomaso Grassi insieme a Giorgio Mihalich direttore di Dati Statistici.
Durante lo spettacolo delle corse al trotto, CON IL GRAN PREMIO“CRITERIUM ARCOVEGGIO”
L’Ippodromo di Bologna si trasforma SABATO 2 OTTOBRE ne “L’Arcoveggio dei divertimenti”: torna, dopo il grande successo dello scorso anno, “Pompieropoli”, bambini pompieri per un giorno in compagnia dei Vigili del Fuoco, un gioco divertente ed educativo per insegnare ai bambini la prevenzione e la sicurezza antincendio. Ed ancora, i pony del circolo ippico cesenate per un giretto, gli animatori Hippo Bimbo (mosaici, cavallini saltarelli e altro ancora...), l’immancabile HippoTram, il trenino per il giro nelle scuderie dei cavalli da corsa, nel parco giochi i coloratissimi maxi gonfiabili per saltare, … e in omaggio per tutti i bambini i simpatici gadget.

Questa news è stata letta 594 volte dal 1 Ottobre 2010