Ott 8

San Siro: pomeriggio da Gruppo1

GenericaCi sono giornate che è vietato perdere e il sabato di San Siro è una di queste, con un pomeriggio clamoroso da leccarsi i baffi: quattro corse di gruppo, Gran Criterium e Di Capua di gruppo 1, Cumani e Verziere di gruppo 3 per le femmine, con 75 dichiarati partenti nelle otto corse del programma e un assalto da tutta Europa, con elementi dalla Francia, dall’Inghilterra, dalla Germania e dalla Repubblica Ceca. Il clou del giorno è il Di Capua, gruppo 1 sul miglio di pista grande per i 3 anni ed oltre, con un’edizione 2010 davvero extralusso; non è solo per puro tifo campanilistico che si dice Worthadd, il targato Incolinx che al rientro ha dato la netta sensazione di essere venuto ancora avanti dopo lo storico doppio Parioli-Derby ed ora alle prese con una sorta di consacrazione che lo lancerebbe a livelli leggendari. Il vecchio Pressing, per il quale qualsiasi aggettivo sarebbe sprecato, e il Godolphin Rio De La Plata reduce da uno sfortunatissimo secondo posto nel Moulin de Longchamp, sono un test durissimo da superare, ma non scherza niente nemmeno la 3 anni francese Liliside, la vincitrice retrocessa da una scandalosa decisione dei commissari nelle Puliches e rivista molto tonica in listed dopo un periodo di stop. Ad aggiungere ulteriore pepe i tedeschi Sehrezad e Earl Of Fire, tipi tostissimi e tra loro inseparabili, più la giovane connazionale Vanjura, una 3 anni in grandissima ascesa. Non altrettanto stellare, ma pur sempre valido il Grand Criterium, altro gruppo 1 sul miglio ma in pista media riservato ai 2 anni. Peccato davvero per la defezione dell’ultimo momento di Cisneros, verosimilmente il leader generazionale, messo fuori uso da un contrattempo, ma c’è uno che gli è finito vicino nel comune debutto, il grizzettaino Fairyhall, ancora un po’verde nel carattere ma dotato e in grado di marcare un deciso passo avanti per puntare ad una corsa come questa. La femmina inglese Singapore Lilly sta vendendo fuori adesso, ma è chiaro che il probabile favorito sarà il Godolphin Biondetti, imbattuto nelle due forse disputate e con possibilità quanto mai ovvie. Se la gioca anche Meracus, che non ha nulla da perdere dopo l’ottimo doppio colpo in listed. Tutte ragazze per le altre due pattern di gruppo 3 , il Verziere, sul doppio chilometro per un campo partenti ristretto ma con un equilibrio massimo tra le forze in campo, e il Cumani, su miglio di pista grande che si prospetta a dir poco pirotecnico. Sarà dura per le portacolori italiane mettersi in luce, con la tedesca Tech Exceed nel Verziere e la coppia inglese Aspectoflove e Sajjjaa nel Cumani a settare uno standard di validissimo spessore tecnico. Impossibile sperare qualcosa di meglio, spettacolo ed emozioni sono già garantite in quantità industriali e allora buon divertimento e in bocca al lupo per le vostre scommesse.

Questa news è stata letta 651 volte dal 8 Ottobre 2010