Dic 3

Varenne in piazza a Torino

Ippodromo VinovoPer la prima volta nella sua fantastica vita Varenne, come dire,scende in città, entra a Torino ed apre idealmente casa in piazza Castello.
Capiterà sabato pomeriggio 4 dicembre dalle ore 14.30, appuntamento originalissimo in piazza Castello dove il Capitano arriverà percorrendo tutta via Garibaldi dall'altezza di piazza Arbarello.
Per quale motivo Varenne si metterà a disposizione natalizia dei torinesi? Per un motivo nobilissimo.
Proprio in piazza Castello, angolo via Palazzo di Città, nascerà infatti un punto informativo su tutto lo scibile del cavallo, un vero e proprio HippoPoint, un ufficio dove chiunque potrà chiedere informazioni e soprattutto informarsi al meglio sul cavallo. Che merita tutta quest'attenzione se si calcola che nella nostra regione ci sono ben 18.500 cavalli registrati all'anagrafe equina e circa 6000 aziende che operano attorno a questo utilissimo animale che, per forza lavoro, coinvolge di fatto una persona virgola otto per ogni animale.
Questi dati spiegano come il fenomeno cavallo meriti di essere preso in solidissima considerazione. Ciò che la Regione Piemonte ha deciso di fare al punto tale che questo ufficio, “La Voce del Cavallo”, aprirà ufficialmente i battenti il prossimo 10 gennaio 2011. Metterà a disposizione non solo elementi di comunicazione per conoscere meglio il cavallo ma anche e soprattutto attiverà un percorso formativo, per l a specializzazione professionale nell'infinito regno del cavallo: artieri, maniscalchi e via discorrendo, per la costituzione di un mondo equestre migliore.
E proprio a sostegno di quest'iniziativa che è unica, Varenne ha deciso di dire "presente" grazie alla disponibilità di SNAI (che detiene i diritti vita dell'immagine del cavallo più importante della storia d'Italia) e dell'allevamento Grifone di Vigone, presso il quale Varenne svolge da anni la felicissima attività di stallone tra i più prestigiosi al mondo.
Il programma, come dicevamo, è originale: Varenne, attaccato ad un sulky, percorrerà via Garibaldi e quindi si fermerà il piazza Castello, di fronte al Palazzo della Regione, dove riceverà l'affetto del pubblico, simpatico emblema per tutti. E poi l'operazione diventerà certezza con le parole del Governatore della Regione Piemonte, Roberto Cota e del conte Guido Melzi d'Eril, amministratore delegato dell'ippodromo di Vinovo, l'uomo alla cui sensibilità per il cavallo si deve di fatto la genesi di quest'iniziativa.
E' atteso un pubblico "mai visto" perché Varenne, si sa, muove le masse. Aderiranno innanzitutto tutte le associazioni del cavallo del Piemonte, che hanno vivacizzato l'iniziativa a tavolino con la loro disponibilità e che per sabato hanno garantito un grande esempio di amore e di impegno per quest'iniziativa che nasce in modo coraggioso, ma che rispecchia fedelmente un tema importante: la nascita di un nuovo mondo per il cavallo del terzo millennio, una filiera che abbraccerà tutti i settori che fanno riferimento al cavallo, dall’equitazione all’ippica, dal mondo della sella al trekking, dai concorsi all’ippoterapia.
Alla fine un brindisi simpatico per tutti, con vino e paste di meliga.
Varenne sosterà in Piazza Castello nel cuore di un maneggio costruito tutto per lui e si concederà come al solito alla curiosità della gente: lui sa cosa vuol dire essere protagonisti.
Ed ha già prenotato una pasta di meliga, ci mancherebbe.

Questa news è stata letta 647 volte dal 3 Dicembre 2010