Gen 9

San Rossore: Parmeenion e Rien a Fair, caccia alla vittoria

Ippodromo San RossoreDomenica 9 gennaio il quarto convegno della riunione invernale inizia alle 13.45 e sono sette le corse in programma.

Cinque delle sette corse sono dedicate a personaggi che rappresentavano momenti importanti della storia della città e della sua cultura scientifica e umanistica. Ne diamo di seguito un breve profilo. Il bolognese Luca Ghini fu il creatore a Pisa del primo orto botanico d'Italia. l'anno è il 1544 sotto il dominio della famiglia Medicea. Un altro emiliano, il cardinale Pietro Maffi, fu arcivescovo di Pisa dal 1904 al 1831 dando impulso all'arte e alla scienza oltre che a una vivace attività pastorale. Il pisano Ulisse Dini, insegnò all'Università e fu consigliere comunale e poi deputato e senatore del Regno. Fu consigliere comunale. Filippo Mazzei, medico, filosofo, saggista, era nato a Poggio a Caiano ma fu pisano d'adozione. Partecipò attivamente alla guerra d'indipendenza e fu intimo amico di vari presidenti degli Stati Uniti. Infine, un altro pisano d'adozione, il pescarese Corradino D'Ascanio, ingegnere, realizzò il primo prototipo di elicottero e fu il progettista della Vespa.

Il premio Luigi Toni è la corsa più interessante del pomeriggio, una maiden per i 3 anni sui 2.000 metri. PARMEENION ha due buone prestazioni pisane all'attivo ed è candidato al successo, al pari di RIEN A FAIR che ha disputato anche il Criterium terminando settimo. MALOCCHIO MOODY potrebbe essere un altro che conta nel contesto.

Il premio Ristorante Rino è l'handicap più importante del giorno, è per i 4 anni e oltre ed è sui 1.300 metri. JUICE PARK ha le carte in regola per vincere e ha finalmente pescato un buon numero di steccato. PURPLE KISS è una rivale ostica e poi attenzione al pesino LIVRAGA che, pur essendo ancora maiden in carriera, prima o poi farà centro.

Il pomeriggio sarà arricchito anche dalla nuova iniziativa per il pubblico che è DIETRO LE QUINTE per poter vedere da vicino i protagonisti di una giornata di corse. Partecipare alla visita guidata nelle aree riservate è semplice per seguire le operazioni di peso, di insellaggio, avere l'autografo dei fantini, seguire la sgabbiata e altro ancora. Una nostra hostess raccoglierà le iscrizioni al gazebo dell'ingresso principale ma solo i primi 20 potranno vedere cosa accade DIETRO LE QUINTE! Le visite saranno legate alla 4^ e alla 6^ corsa del pomeriggio, con un massimo per ciascuna di 10 partecipanti che riceveranno anche dei gadegt in omaggio offerti dalla società Alfea. Questa iniziativa si ripeterà tutti i giorni festivi.

A IPPOLANDIA animazione per i bambini: IMPARIAMO A REALIZZARE SCULTURE CON I PALLONCINI

Questa news è stata letta 644 volte dal 9 Gennaio 2011