Gen 26

A Vinovo si torna in pista

Ippodromo TorinoMentre tengono ancora banco le perplessità riguardo la bozza di calendario per il 2011 in cui l’ippodromo di Vinovo vedrebbe tagliate le giornate di corse da 77 a 65 e sale l’aspettativa per il Gran Prix d’Amerique di domenica prossima a Parigi dove Lana del Rio ripercorrerà le orme del padre Varenne all’ippodromo di Vinovo si torna in pista.
Mercoledì 26 gennaio si partirà alle 15,20 per un convegno con tre corse dell’ippica nazionale (sulle quali si possono effettuare scommesse anche presso corner, bar e tabaccherie) e il centrale dedicato a importanti cavalli anziani. Nel premio Siria saranno soltanto in due i cavalli torinesi contro una compagine “estera” molto agguerrita. Di nuovo partente a Vinovo, a nobilitare con la sua classe molte delle corse del pomeriggio, il campione del mondo Roberto Andreghetti. Intillimani, cavallo del Team Bondo, fa spesso coppia con Andreghetti e forse sarà il cavallo più appoggiato al gioco. La presenza di Marco Guzzinati con Monsieur Roc e Giovanni Fulici, assieme a quella di Lustig Dvm e Fabio Restelli potrebbero lasciare poco spazio ai guidatori torinesi. Però Iper Roc, cavallo che Marco Smorgon ha saputo portare ai fasti antichi, guidato per l’occasione da Andrea Guzzinati potrebbe mettere tutti d’accordo con parziali molto veloci e buon speed in arrivo. Se Francisco Bi si esprimesse ai livelli di un paio d’anni fa potrebbe anche contare. Il cavallo di Walter Lagorio deve però ritrovare lo smalto perduto.
Come sempre ingresso gratuito per tutti e appuntamento successivo fissato per mercoledì 2 febbraio con la disputa della Tris Quarte Quinte delle ore 19,00.

Questa news è stata letta 508 volte dal 26 Gennaio 2011