Mar 30

Arcoveggio: in diciotto per un ricco TQQ

Ippodromo BolognaMarzo chiude con un giovedì all'insegna della corsa Tris all'Arcoveggio, con i cinque e sei anni a popolare un miglio piuttosto intrigante per l'intersecarsi di forme e per gli esiti assai incerti dal punto di vista tattico, il tutto inserito come nona corsa di un pomeriggio ricco di messaggi tecnici e di ospiti in arrivo da ogni parte d'Italia. Tre file piene e molte incognite quindi, per la prova abbinata a Tris, Quartè e Quintè nazionale; certo, Like A Virgin possiede coraggio e speed e vanta feeling collaudato con Andrea Farolfi, tutti elementi utili a rendere meno impegnativa la risalita dal post diciotto, mentre il suo vicino di fila, Milone Deimar, si trova a meraviglia con il giovane Renè Legati e sarà l'ombra tattica dell'allieva di Paolo Romanelli fidando nelle proprie doti di passista. Il magic moment del team capitanato da Maurizio Pieve induce ad inserire Morgana OF Brown tra i papabili al podio, poi, risalendo di qualche numero pur rimanendo in terza fila, ecco Mister Flying e Mito Gas, veloci ed affidabili nonché ben guidati da Ettore Vairani e Gianvito D'Ambruoso, mentre per Milonguero Ors si potrebbero aprire le porte della gloria a condizione di evitare le ormai proverbiali divagazioni lungo il percorso. Curiosità per Manzoni Slm, new entry sulle piste del centro nord e atout del campano Pierluigi D'Angelo, mentre tra i soggetti con i numeri migliori spiccano i meneghini Macchè di Re e Mi E Ti, con l'ex promessa Monterey da seguire in chiave marcatore e Licola Luis come outsider ad alta quota.
Alle 15.15 il primo appuntamento della giornata, un miglio in rosa per tre anni con Obsession Lg e Robi Vecchione in lizza per la vittoria e da preferire all'emergente Oci Cionie Jet e alla chiacchierata Oka Bella Ross, mentre alla seconda, i due compagni di paddock Overwind Bi e On Top Bi si dividono il pronostico e due tra le migliori guide in campo gentleman, rispettivamente Mauro Biasuzzi e Michele Canali con la coppia Otranto Kg e Raspante a sibilare con l'occhio rivolto al podio e alla terza, quattro anni dall'elevata caratura ad inseguire un ricco piatto ed un altrettanto prestigioso responso cronometrico nelle corde di Nougatine, Nagasaki Jet e Next Please Mast. Tornano i giovani con l'invitta One Love alla ricerca del terzo hurrah consecutivo, siamo alla quarta corsa, mentre alla quinta i gentleman ritrovano la pista e No Limits Bi ritrova la mano sapiente del suo proprietario nonché allevatore Mauro Biasuzzi proponendosi per un successo a buona quota e alla sesta anziani di lungo corso si sfideranno sulla breve ribadendo la predisposizione alla velocità di miler come Morcheeba Club e Lauro Ross. Una accattivante handicap sulla lunga distanza offre alla settima corsa concrete chance di vittoria al classico Golerid Dei Nando, il dominatore del Gran Premio Vittoria di inizi gennaio in quel di Bologna che nelle maratone esprime il massimo del suo cospicuo potenziale atletico trovando però oggi avversari in grado di impensierirne la risalita da quota meno quaranta come la probabile lepre Iacatan ed il grintoso inquilino del secondo nastro, Lost Photo, poi, nelle immediate vicinanza della tris, progetti di vittoria per il declassato Malvagio che alla ottava incontra avversari poco inclini alla lotta ed inferiori sulla carta.

Questa news è stata letta 630 volte dal 30 Marzo 2011