Apr 7

Arcoveggio: ambizioni Tris per il decaduto Leroy

Ippodromo BolognaGiovedì con picchi di eccellenza tecnica ed un'intricata Tris in versione quartè e quintè nazionale (prologo alle 15.05), dopo i fasti della stupenda domenica del GP ITALIA, che ha proiettato Bologna e le sue corse verso la leadership del trotto nazionale.
Un miglio dai molteplici candidati al successo, partenza dietro motori e qualche stella un po' offuscata ad incuriosire gli appassionati, questo d'amblais l'approccio al Premio HippoGroup, dove vincitori classici come Merlino Om e Leroy Giò si travestono da routinier per inseguire un ricco primo piano, e tenaci specialisti dalla buona gamba come Figo di Pippo e Ipposs si batteranno a suon di parziali per ribadire condizione al top e feeling con lo schema. Ampliando la rosa dei papabili si arriva a Moneera Guasimo, guida di caratura internazionale in Roberto Andreghetti e solido mestiere nel trainer Massimo Inverardi per una giumenta che non teme campi affollati e passaggi esterni indigesti ai più; poi, citati in rigoroso ordine di preferenza, la forma del team capitanato da Maurizio Pieve e ben rappresentato da Mastro Lollo e le eccellenti collocazioni tattiche di velocisti come Melody Dechiari ed Impeto Dif, quest'ultimo in grado di confortare con un successo il suo mentore Gallucci, battuto a fil di palo la scorsa domenica quando ormai Not Is Petit sembrava poter ascriversi la tris festiva di spalla al champion's day felsineo.
Prologo giovanile e subito buoni prospetti della leva 2008 in vetrina per un possibile successo di Oxana Photo e Antonio Greppi, ma anche con la curiosità di vedere all'opera i deb Ozertax e Oksleyst e valutare gli annunciati progressi di Oberdan Of Brown, mentre alla seconda un nutrito drappello di allievi si sfiderà a bordo di concreti cadetti capitanati al betting dal duo Narciso Vl/Benestante, mentre alla terza Ontheroad Again e Lorenzo Baldi saggerà le ambizioni di Orientess e Oriente Dvs, atout di peso per Di Nicola e Vecchione. Ancora folla in pista, siamo alla quarta, un miglio per quattordici pirati delle piste abbinati ai gentleman, con Matteo Zaccherini alla prima uscita in sediolo all'ex promessa Glitter Rl, riattrezzato da Ciro Di Nardo e, se in condizione, netto favorito nel contesto, poi, alla quinta, doppio chilometro inedito per molti dei partecipanti, con Onky Tonk e Osman Bi a dibattere sul tema vittoria, mentre alla sesta si torna ad infuocare il cronometro di centro campo per un match a tre punte tra quattro anni di talento, No Limits Gar, Nedved Alex e Nereo Dts. Alla settima ecco un handicap ad evidente trazione anteriore con Intrepid Bi e Marica del Ronco preferibili a tenaci Gas di Azzurra e Merlino Ral, mentre all'ottava Melissa Vl offrea a Roberto Andreghetti un aperitivo vincente in attesa della corsa Tris, incrociando le armi con l'affidabile Gladiator Lux e con Mithical Grif.

Questa news è stata letta 560 volte dal 7 Aprile 2011