Apr 16

Capannelle: la prima grande domenica di primavera

Ippodromo CapannelleFesta Grande! Alle Capannelle naturalmente. Va in scena una delle più intriganti giornate dell'anno. Una di quelle che il vero appassionato ha in agenda da sempre e alla quale certamente non vuole mancare. C'è solo l'imbarazzo della scelta. Il Parioli su tutto e tutti. E' la classica. Sono le nostre ghinee al maschile, il miglio sacro per i tre anni. Un appello al quale hanno risposto in 15. Sarà spettacolo e vedrete che per il vincitore e magari i primi piazzati si apriranno come spesso succede orizzonti importanti. Eccoli pronti e scalpitanti i protagonisti annunciati: Al Rep che ha vinto il Daumier, Alabama Song che non è mai mancato, Cast Away e Come Il Vento orgoglio di Sicilia e Sardegna, Doquet che ha siglato l'Arconte a tavolino ma in chiaro progresso, Duchamp con il fascino unico, Free Winner uno dei migliori a due anni, Insciaveghen che vuole succedere al compagno Worthadd, Lowawatha che ha mezzi e li vuole mostrare, Passaggio in crescita, Regarde Moi che aveva vinto l'Arconte ma ha dovuto cederlo a tavolino, Rue Du Soleil che a Pisa si è fatto onore, Samysilver l'ultimo grido direttamente dalla pista dritta, Tellovoi sempre stimato, The Confessor un laureato di Rumon. Non ci resta che servire in tavola ed insieme al resto del magnifico programma che ci regala come sempre una edizione mozzafiato del Chiesa, rosa ovviamente, e tutta in apnea sui 1200 vibranti ed esaltanti. 13 in gabbia: Charming Woman che lo scorso anno deluse ma poi vinse il Tudini, Madda's Force la seconda del 2010 con la terza Zobenigo per un bis. Rebecca Rolfe che ha dominato Napoli, l'ospite Rockatella insidiosa, Spinning Yarn che vuole diventare grande, Elusive Force che sa vincere in HP e poi le frecce giovani come Malikayah che ha vinto il Divino Amore, Sandslash figlia di Slap Shot, Soir De Lune cresciutissima e tutte le altre che saranno al via a garantire spettacolo sicuro. Non solo pattern, tutte e due sono di gruppo tre ma anche due listed. Profumo di derby nel Botticelli. Lunga marcia di 2100 metri e 11 al via. Tutti tre anni per forza. Eccolo: Bacchelli, Dorsoduro, Dragoppo, Figli Fanesi, Leonardinho, New Jear's Day, Plushenko, Reventon, Super Swellegant, Tierra Del Agua, Xango. Ognuno ha un buon motivo per provarci, per sognare e per farci sognare. Come nel Natale di Roma e qui entrano in scena i vecchi sempre sul miglio, dieci in campo in vista di traguardi importanti: Abaton, Anuqet, Douce Vie, Freemusic, Golden Tirol, Heedas, Le Vie Infinite, Marcret, Miles Gloriosus, Rockhorse. Quattro corse splendide, tutte da gustare ma non saranno le sole, il pomeriggio sarà tutto super. Tre condizionate, una nel ricordo di Lorenzo Camuffo per le femmine sui 2100 una sorta di pendent del Botticelli primo passo in vista delle Oaks e poi un 1200 per i tre anni e ancora rosa in vista anche dell'Elena, ultima chiamata, un 1500. Ciliegina finale la corsa tris eccezionale sul serio. 19 in campo sui 2400 metri quasi un Hp per il valore dei protagonisti. Bene, che la festa cominci!

Questa news è stata letta 617 volte dal 16 Aprile 2011