Mag 16

Vinovo: la domenica è di moda

Ippodromo TorinoVinovo ha mandato in scena uno dei suoi piatti “storici” proponendo il glamour e l’eleganza della passerella in abbinamento alla sabbia della pista.
L’annunciato grigiore del meteo ha lasciato posto ad un bel sole nel pomeriggio di Vinovo e molto pubblico non ha voluto rinunciare ad ammirare le proposte primavera –estate dei marchi presenti e ai quali sono state intitolate diverse prove del convegno.
Molto apprezzato il ritorno all’ippodromo di un marchio storico della moda torinese. Mary Boutique ha aperto le sfilate presentate con la solita maestria e con la consueta femminilità da Elia Tarantino. E’ poi stata la volta di Ellena Pelliccerie, di Elle Più Elle e Il Bello della Moda. Per poi chiudere con le apprezzatissime produzioni di Camden by Rossella Calabrò. Un vero spettacolo realizzato anche grazie ai gioielli di Cuore Matto e ai F.lli La Rosa, i parrucchieri di Miss Italia.
In pista invece, al centro del convegno un invito per anziani sulla media distanza, con triplo handicap, finito in tasca a Innuendo Grif e Davide Nuti, chiamato ad interpretare in toto il materiale di Marco Smorgon, in trasferta alla Ghirlandina per il Giovanardi.
Il successo, da 1.17.0 agendo dallo start, è maturato con una buona dose di opportunismo in arrivo, dopo un percorso interamente allo steccato. Dapprima pedinando il leader della prima ora, Flamengo Font, poi rimanendo in scia a Francisco Bi quando proprio Flamengo si apriva di galoppo sull’ultima retta di fronte, pressato dal pupillo di Walter Lagorio, al quale la generosità non viene mai meno. Trovatosi davanti dopo un quarto violento (28.6) Francisco ha accusato in retta, soccombendo a Mexico Milar e Little Girl Bi che lo seguivano in schiena, ma soprattutto allargando di quel tanto da concedere a Innuendo il varco giusto, buono per agguantare la dodicesima affermazione in carriera. Ultimi ottocento molto sostenuti, attorno al 57, che di fatto hanno tagliato fuori la maxi-penalizzata Livenza, mai nel vivo e quarta sul palo.
C’è stato il tempo per rivedere in pista Ibisco, ai box dal novembre 2009 per un brutto guaio fisico e riportato in pista da pazienza e passione, quelli che in casa Borini davvero non mancano. Già vincitore del GP d’Inverno 2008 a San Siro, Ibisco ha fatto coppia con Gino Salacone, naturalmente attento a non forzare e disposto a chiedere qualcosa in più al suo solo in arrivo; il non piazzato finale ci può stare, saranno i prossimi mesi a dirci quanto ancora ha da dare il sette anni da Viking Kronos, di fatto già vincitore per aver ritrovato la pista e l’agonismo in barba alla sfortuna.
E’ già febbre per domenica prossima, in programma l’edizione 2011 del Gp Città di Torino, per i migliori quattro anni del nostro trotto reduci dal Gran Premio d’Europa del 25 aprile. Spettacolo assicurato e in pista le migliori guide italiane.
Non mancate!!!

Questa news è stata letta 539 volte dal 16 Mag 2011