Lug 4

Cesena: cadetti di veglia nel sabato in rosa

Ippodromo CesenaSecondo round agonistico al Savio dopo la spettacolare apertura del venerdì, con un convegno dai divertenti connotati tecnici, corso sotto un cielo terso ed una piacevole brezza e salutato con festosa partecipazione dall’appassionato pubblico romagnolo. Un sabato in puro stile cesenate, con tanti eventi collaterali legati alla “ notte rosa “ che impazza tra i lidi romagnoli e due corse riservate alle amazzoni a creare simpatica liaison tra il trotto e la kermesse rivierasca. La disamina del convegno parte proprio dalla doppia sfida al femminile, che alla seconda corsa proponeva un miglio affollato ed incerto che Elena Bruniera e Maribor D’Aghi hanno vinto con merito dopo che Gino Ross e Michela Racca avevano condotto sin dallo stacco e Fiume, con la neofita Bortolanza, aveva dato l’impressione di poter mettere tutte d’accordo, il tutto per regalare ai fortunati vincitori una Trio da oltre 4000 euro e alla quarta, con i nastri e la media distanza a mischiare le carte ma con Ipposs in versione extra lusso ben sostenuto da Michela Rossi a respingere i reiterati attacchi di Mistero Del Colle e Barbara Renzulli, mentre la medaglia di bronzo è andata all’estremo outsider Light Vl e alla sua allenatrice ed interprete Luciana Casarini.
Alle 21.00, sotto le luci dei riflettori il primo evento di serata, un miglio per tre anni con i gentlemen in vedetta e Michele Canali in cima al podio grazie al positivo percorso di Odissea Bi, preminente con largo margine sugli attaccanti Olga Free e Santo Giordano mentre la favorita Orange ha profondamente deluso chiudendo nelle retrovie dopo comodo percorso all’avanguardia. Ancora tre anni e ancora miglio, ma con l’asticella a balzare in alto in virtù della convincente performance di Old Winner e di Antonio Di Nardo, il primo grintoso nel suo percorso arrembante al largo del battistrada Oregon Mik, il suo interprete preciso nella scelta dell’attacco ed energico a sostenerne il finale per rintuzzare le ambizioni di Orfeo Jet. Pista veloce, cavalli di valore e gran performance di Malagant Club, siamo alla quinta corsa, un miglio per anziani dal brillante palmares che l’allievo di Andrea Farolfi ha vinto con il piglio del più forte per nulla disturbato dalle discutibili tattiche altrui, mentre alla sesta, la prova più ricca del sabato, alloro per la partnership teutonica Ehlert/Esper con Nicholson Treb, progetto di campione che in 1.13.9 ha irretito le ambizioni del napoletano Norris Grif e di mister regolarità Nero De Gloria. Mentre polo e camicie facevano posto a felpe e giubbini, Laleccia Lung e Luciano Messineo si imponevano in scioltezza alla settima in 1.15.4 staccando in retta su Melody Roc mentre alla ottava, con i “fuochisti” pronti allo spettacolo pirotecnico, double per Andrea Farolfi grazie al favorito Novisad, decisamente più fresco atleticamente e più professionale rispetto ai molti avversari finiti dietro la lavagna per irrimediabili rotture.
LA NOTTE ROSA
Applausi anche alle performance in tema Notte Rosa che si sono svolte all’interno dell’ippodromo del Savio.
Lo spettacolo delle Fontane Danzanti Naldy’s ha preceduto i tradizionali fuochi d’artificio per iniziare la stagione di trotto 2011 nel migliore dei modi, dopo il successo della serata di apertura.
Tanti gadget anche per tutte le signore presenti.

Questa news è stata letta 573 volte dal 4 Luglio 2011