Ago 3

Vinovo: chiusura in bellezza

Ippodromo TorinoSi chiama Martina Invernizzi ed ha il grande dono di essere bella e delicata, elegante e consumatamente consapevole della propria bellezza, ciò che la rende completa, e un po' regina. Così questa bellissima ragazza bionda di Alessandria, accompagnata da una mamma che non stava più nella pelle, è diventata per una notte la più bella di Vinovo, dominatrice - è il caso di utilizzare quest'aggettivo, considerando il voto plebiscitario della giuria - della selezione di Miss Italia svoltasi all'ippodromo di Vinovo, stracolmo di gente. Martina, eletta MISS Sport Piemonte, ha vinto due volte perché le stesse ragazze che sono approdate a questa selezione le hanno attribuito il premio fair play, un riconoscimento interno al sistema bellezza. Ma tutte le ragazze che hanno raccolto il suffragio di un voto elitairo della giuria sono parse, in vero, molto belle. Così ecco Silvia D'Onofrio seconda, la riccioluta Anna Ottino terza e Federica Nobili, quarta.
In giuria il vicesindaco di Vinovo, Francesco Cerulli, gli avvocati Giordano d'Altavilla e Cristina Coppo, il consulente di HippoGroup Paolo Zunino, l'arbitro Luca Pairetto figlio del grande Gigi, il gentleman Jacopo Brischetto e un funzionario di Fidelity Point.
Tutti, concorrenti, giudici e pubblico per osservare con stupore la chiusura delle notturne, a suon di botti, a conferma della vitalità di Torino, che non demorde. E che adora le cose belle.
CHIUSURA IN BELLEZZA MISS, FUOCHI e NUCCIO DEL PRI
Un grande spettacolo pirotecnico ha chiuso la stagione delle notturne 2011 all’ippodromo di Vinovo. Finalmente una bella e calda serata ha permesso un’affluenza di pubblico degna del grande cartellone di eventi proposto da HippoGroup Torinese. Circa 3mila persone per l’elezione di MISS Sport Piemonte e per vedere i fuochi d’artificio a fine serata. Sarà Martina Invernizzi a rappresentare il Piemonte sportivo alle selezione nazionali di MISS Italia a fine agosto a Montecatini dopo la sua elezione all’ippodromo di Vinovo.
La serata in pista è però vissuta di sorprese e di grandi quote. Alla seconda corsa nessuna vincitore per la scommessa Trio per il successo di Olivietta Code, il secondo posto di Orly Car e il terzo di Over Prav, tutti e tre assoluti outsider, combinazione che ha mandato in tilt i pronostici degli scommettitori.
Poi grandi quote anche per Marcello Demuru e Nube di Celle, 46 contro uno per il vincente.
E grande sorpresa anche nel premio Chisola Calcio dove a vincere è stato Nuccio del Pri con Lorenzo Calorio in sediolo a 35 contro uno. Non solito alla vittoria Calorio è stato nell’occasione magistrale nell’interpretare il suo pupillo nella difficile e lunga maratona dei 2.600 metri. Ottima prestazione per Nuccio del Pri, un cavallo che sta dimostrando qualità e ottima forma. A settembre potrebbe confermarsi anche in compagnie più impegnative.
E adesso vacanze, l’attività dell’ippodromo di Vinovo riprenderà domenica 4 settembre, subito con un impegno da non perdere, il Gran Premio Avv. Carlo Marangoni, per poi continuare la domenica successiva con la grande festa per i 50 anni dell’impianto torinese.
Buone vacanze a tutto l’appassionato pubblico dell’ippodromo di Vinovo dallo staff di HippoGroup Torinese.

Questa news è stata letta 562 volte dal 3 Agosto 2011