Ago 19

Livorno: Criterium ancora sotto l'Olmo

Ippodromo LivornoE' stato un lungo week-end ippico di successo quello andato in scena al Caprilli nell'ultimo finesettimana. Nelle giornate di venerdi e sabato infatti all'ippodromo livornese è nuovamente "approdato" il Progetto "Ippotyrr", il programma cofinanziato dal Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale che coinvolge oltre che la Toscana anche la Sardegna, la Liguria e la Corsica. Sono stati due giorni di "full immersion" ippico con esibizioni e spettacoli equestri di vario genere, il tutto "condito" da due divertenti rappresentazioni teatrali che sono andate in scena durante le serate. Circa un migliaio di persone sono transitate nei recinti dell'ippodromo per assistere alla "kermesse".
Anche la domenica di corse, incentrata sul Criterium Labronico, la prova tecnicamente più importante del calendario livornese, non ha tradito le aspettative: il programma di corse era invitante (in particolare la "listed" per i puledri) e alla fine si sono contati quasi duemila paganti, un dato niente male considerando la particolare serata di vigilia di Ferragosto.
Come avevamo previsto i colori rosso-blu della Razza dell'Olmo sono sventolati più alti grazie a Rivertime (stranamente snobbato nelle scomesse visto che in molti gli hanno preferito il compagno di colori Saktada) pilotato in una perfetta gara di testa (spesso appagante su un anello ridotto come quello livornese) dal jockey labronico Claudio Colombi al doppio in serata.
Rivertime in arrivo ha detto no all'ottima ospite sarda Murra Niedda con Horse And The City che on un finale al "fulmicotone" veniva ad aggiudicarsi la terza moneta completando il dominio dei portacolori della Razza Dell'Olmo, spesso protagonisti nel "Criterium" livornese già riportato in tre occasioni grazie ai successi di Sopran Ippo, Iuturna e più di recente di Air Crew.
Buona la performance del "bottiano" Orpello che "limando" il centimetro approdava al quarto regolando di un niente Fight For Gold e Light Lustre. Serata "no" invece per gli attesi Lo Zoccolo Duro e Blu Air Bally mentre Saktada pativa non poco schema e tracciato.

Questa news è stata letta 740 volte dal 19 Agosto 2011