Ago 30

Cesena: Odette e il Campionato

Ippodromo CesenaClou della serata con un ricco miglio riservato ai tre anni dedicato alla memoria di un nume tutelare della Società Cesenate, l'Avvocato Augusto Calzolari, appassionato, competente e lucido amministratore che tanto lustro ha donato alla città ed alla sua struttura principe, l'ippodromo. Corsa di gran pregio come tradizione impone, nove i soggetti al via a rincorrere l'eredità di vincitori prestigiosi, Nesta Effe, Mustang Grif, tanto per citare gli ultimi laureati, senza dimenticare Lemon Ice, un trittico cui l'alloro romagnolo consegnò una nuova dimensione agonistica proiettandone i nomi nell'olimpo delle rispettive generazioni. E' stata corsa vera, caratterizzata da una tattica eccessivamente conservativa da parte della leader Ortensia Gual e dal coraggioso tentativo della favorita Orsia, il tutto a vantaggio di Odette Giò e Antonio Di Nardo vincitori in open stretch dopo aver osservato le scaramucce e altrui e la rottura in zona vietata di Oriente Trio, svarione che è costato al giovane di stanza ad Ozzano Emlia quanto meno la piazza d'onore. Terzo il triestino Olifild, a margine gli altri, per un ragguaglio al chilometro di 1.15.2 .
Gentleman in apertura a bordo di tre anni ancor alla ricerca di una propria dimensione e improvvida rottura del binomio favorito Olimpia Dei Lupi/Marco Castaldo per la vittoria a quota siderale di Osiride Ron e Michela Rossi sugli altrettanto trascurati Oceania Lake/Stefano Lago con l'ingresso nella trio di Oko D'Aghi a generare un ticket vincente pari a 4901 euro, poi, alla seconda, nastri e doppio chilometro per un assolo di Noodles Bieffe e Francesco Virzì giunti sul palo con vantaggio abissale nei confronti degli avversari capeggiati da Naomi Ur e New York Stift. L'asticella si alzava con l'arrivo della terza, un miglio per tre anni che finalmente vedeva premiato un favorito, nella fattispecie la veneta Onoria che in 1.15.7 ha tenuto a debita distanza Olivia Cocks, mentre alla quarta, No Man's Land è sbucato in open stretch evitando lo scarrierante Nevis Bi per vincere di misura sul movimentatore New Go Di Azzurra Bella la quinta corsa, con anziani di livello e Mago D'alfa a sbaragliare il campo in 1.14.2 sotto la grintosa regia di Battista Congiu, mentre alla settima, Fuhel Bonest ed Enrico Montagna si sono ben difesi dal finish del favorito Moma portando a nord-est la vittoria, In chiusura, millimetrica vittoria per Lexis Trio in corsa allievi dopo acerrima lotta con Lammermoor.
Nel corso della serata si è svolta l'estrazione dei numeri del Campionato Europeo 2011, di seguito l'abbinamento:

1ª Prova 2ª Prova

7 LAVEC KRONOS 6
12 MACK GRACE SM 1
1 LOVER POWER 12
4 LINDA DI CASEI 9
8 RENOMMEE D'OBRET 5
6 LOOK MP 7
3 GUSTAV DIAMANT 10
5 MIELE D'ALFA 8
9 REVEN D'AMOUR 4
10 IRAMBO JET 3
2 MELANIA SF 11
11 LOONEY TUNES 2

Lunedì entro le ore 12.00, dichiarazione definitiva dei partenti

E' stata consegnata inoltre una targa ad Alessandro Gocciadoro ed al proprietario della scuderia Le Pradine, Francesco Soncini Sessa, per i record conseguiti da Nonant le Pin nella corsa di mercoledì 24 agosto.

Per gli eventi collaterali della serata:
- Cara Baby Rock ‘n' Roll
- Festa della Birra
- Concerto live dei Radio Rock

I RADIO ROCK PROTAGONISTI DEL PARTERRE DEL SAVIO

Successo di pubblico e applausi all'inizio della serata per i balli acrobatici della scuola Cara Baby Rock ‘n' Roll.
Spazio poi al concerto live del gruppo Radio Rock: Faffo, Chicco, Braga, Ciuccia e Rambo, hanno calamitato l'attenzione di tutto il parterre con la loro interpretazione personalissima di cover cult.

Questa news è stata letta 513 volte dal 30 Agosto 2011