Set 12

Capannelle: un martedi da non perdere

Ippodromo CapannelleEcco ancora una volta un gran bel motivo tecnico che fa come sempre di capannelle un epicentro della selezione in Italia. Un martedý non Ŕ un martedý qualunque ma diventa il pomeriggio importante come accade ogni volta che si presenta la occasione. Binocoli puntati con la massima attenzione sui 1500 metri della pista piccola perchŔ Ŕ arrivato il momento di Vedelago, il pupillo di Gigino Polito che in primavera ha messo a segno la doppietta Giubilo-Primi Passi ma poi ha preferito soprassedere ad un possibile tentativo estero per preparare l'autunno tentando di allungare la distanza in vista del Gran Criterium. E' arrivato il momento, la prova della veritÓ. Giusto tentare subito perchŔ nel caso di mancata attitudine potrÓ fare subito marcia indietro tornando alle brevi distanze. Se i 1500 si riveleranno adatti, destinazione Milano ovviamente. Lo sfidano in quattro ma di una certa consistenza, avversari che per˛, pure al rientro Vedelago deve sconfiggere : Pistonesi, Monister, Nudles e Distinction. ConterÓ molto lo stile e la maniera, tutta la attenzione tecnica sarÓ verso di lui e verso questa corsa di capannelle che, nel pomeriggio, regala anche sette corse in tutto. Avremo una condizionata, una maiden ma attenti per˛, sarÓ per i tre anni, poi una vendere e soprattutto quattro belle perizie che come sempre metteranno alla prova la competenza degli appassionati. Due le corse per i due anni e altrettante quelle per i tre. Tre volte in azione la pista piccola, una quella interna sempre in erba e tre volte sotto con la pista all weather. Il tutto per distanze che andranno dai 1200 ai 2200 metri.

Questa news è stata letta 575 volte dal 12 Settembre 2011