Ott 21

Capannelle: il Lydia Tesio

Ippodromo CapannelleEcco le capannelle che il vero appassionato vorrebbe sempre avere a disposizione. Che splendida giornata, che pomeriggio di alto profilo! Basta scorrere il programma per renderci conto che stiamo per vivere una emozione grande che ci coinvolgerà dalla prima all'ultima corsa. In più il prestigio di una sponsorizzazione di grande prestigio, Longines, che nel turf è presente in tutto il mondo ai massimi livelli e che seguirà capannelle e il suo Lydia Tesio per quattro edizioni. Saranno in dodici le femmine al via dell'ultima grande occasione europea per il gentil sesso e come sempre la dimensione internazionale è garantita da massiccia e qualitativa presenza di ospite più che gradite perchè con il loro rating mantengono alto lo status della corsa. Ecco allora Beatrice Aurore una vincitrice di Chloè, Djumama che ha seguito nel Diana Preis la laureata di Oaks di Epsom, c'è Elle Shadow che oltre ad avere i titoli giusti, ha lottato in gruppo uno contro i maschi, è anche una figlia di Elle Danzig che alle capannelle si esaltò. Modeyra è la inviata di casa Godolphin, resta sul terzo di Parigi ma sui 2500 forse eccessivi, ci sono Kapitale, Night of Dubai, Not For Sale e Shamal Sally per un totale di ben otto ospiti sfidate da Quiza Quiza Quiza quest'anno alla sua migliore stagione, coronata dal terzo nel Repubblica ma fresca di affermazione nell'Archidamia. Pronte a dare il meglio di loro stesse tutte le altre che hanno ciascuna giusto titolo da Oeuvre d'Art a Malagenia a She is Great. Sarà un grande spettacolo. Che non verrà meno certamente nel resto della giornata: un gruppo uno, tre listed, un HP, due handicap e una condizionata, proprio un pomeriggio per palati fini con sette corse in erba tra pista grande e pista dritta più una prova sul dirt. Lo Scheibler per tanti anni è stato riserva per gli indigeni, ora è listed aperta e prepara i tre anni in vista, volendo, del Roma ma è già buon traguardo di suo. Dieci in campo: Billy Budd, Diptimat, Duel, Eigelstein, Inorato, Lake Drop, Morrocoy, Plushenko, Sant'Alberto e Tesey. Una corsa ricca di tante motivazioni e tutta da gustare come del resto il giovanile Pandolfi sui rapidi 1200 tutti rosa: Ape Regina, Aurelia Pia, Belly To Belly, Cash Finance, Croda da Lago, Killachy Loose, Lady Story, Light Lustre, Oracle Force, Solace Beauty, Star Kodiak e Xyzzy. Sono le 12 eroine mentre dieci saranno i maggiori di età che si misureranno sul miglio del Nearco: Adamantina, Christian Love, Douce Vie, Ganimed, Huntingman, Passaggio, Ransom Hope, Red Kimi, Regarde Moi, Zenone. Non resta che divertirci corsa dopo corsa, ognuna con un motivo davvero esaltante per coinvolgere la passione vera in uno dei pomeriggi più esaltanti dell'anno, una festa come la vorremmo tante e tante altre volte durante le stagioni.

Questa news è stata letta 628 volte dal 21 Ottobre 2011