Feb 24

Capannelle: un pomeriggio imperdibile

Ippodromo CapannelleQuesto si che è un pomeriggio da non perdere e da mettere in cornice. Il vero appassionato di corse e di cavalli sarà alle capannelle. Troverà di che rallegrarsi. Su tutto l’ultimo atto della stagione in ostacoli che nonostante il blocco delle corse alla fine ha potuto mandare in scena tutte le sue grandi prove di selezione. Si recuperano infatti il Criterium di Inverno e lo Steeple delle Capannelle. Due corse riuscitissime, anzi la edizione del Criterium è da cornice. Sette saranno in campo. Ebbene c’è il vincitore freschissimo del Da Zara in steeple che a sette giorni si rimette in gioco, si tratta di Giant Hawk che resta comunque il numero uno anche in siepi per aver vinto il Criterium di Merano in ottobre. Una chicca la sua partecipazione ma Paolo Favero schiera anche King Hawk stimatissimo dal trainer e probabilmente molto a proprio agio con la dirittura lunga e con tre siepi finali, sempre il trainer meranese lancia Sokolowsky e Slanesch che possono ambire ad un buon piazzamento. Ebbene nonostante questo squadrone il favorito sarà Sol Invictus, allievo di Salvatore e Fabio Saggiomo che in scuderia vantano già due edizioni del Criterium con Bracco e Bruciapelo. Sol Invictus ha vinto a Roma tutte e due le corse disputate. Franco Contu ha la sua punta in Jay Gunner e Gianluca Bietolini si affida a Black Sheep, saranno i guastatori della corsa che si annuncia incerta, selettiva e qualitativa. Non sarà da meno lo Steeple che rinnova il grande duello tra Alba Reale (Favero) e Sharpmon (Contu) ma ci sarà per Favero anche Zarkali il secondo del Merano con il campo completato da Marpione, Auteuil Longchamp e Croaldigno. Non saranno sazi gli appassionati dopo le due prove in ostacoli perché il piano, sulla pista all weather, entrra davvero nel vivo. Va in onda una edizione alla altezza della situazione del premio Anniversario, un miglio di fuoco con ben 15 cavalli nelle gabbie e di eccellente livello. Sarà battaglia tra i vari Christian Love, Prince Douglas, Starry Martino, Young Stack, Exilissi, Redlor, Julie My Princess, Kadabra, Gladius e non solo. Spettacolo assoluto cui farà da controcanto la disputa delle due condizionate (ci saranno altri due handicap, le corse per tre anni saranno due e le distanze andranno da 1400 a 2100): tra i tre anni sui 1400 occhio a Balack, Facoltoso, Furret, Mr Muzzare, Porter House e Somestesi mentre tra gli anziani sui 2100 ci sono da filare Bedetti, Fancy Beat, Hosiba, Seul Blue, Sopran Prince, Spamix e Xango. Sarà davvero un gran bel divertimento!

Questa news è stata letta 507 volte dal 24 Febbraio 2012