Apr 13

Domenica un'Italia affollato all'Arcoveggio

Ippodromo BolognaBologna Arcoveggio capitale per un giorno, titolo meritato al trotter felsineo, dove i migliori tre anni si sfidano nel Gran Premio Italia-Trofeo BPM e i top driver incrociano le fruste nel lungo itinere pomeridiano, fatto di incerti scontri sulla breve distanza e di un paio di handicap che coinvolgono nella festa del trotto anche i gentleman driver.
Un miglio per dodici, questa la cartolina dell'"Italia", tappa di basilare importanza per stabilire le prime gerarchie di una generazione sin qui orfana di un vero leader, dopo la sfortunata dipartita di Pegasus Etoile, la lunga sosta di Pascià Lest e i reiterati problemi dell'incompiuto Plutonio e senza un progetto di campione ancora in crisalide. Reduce da due vittorie classiche e premiata dal fato con un invidiabile numero uno sul sellino, la Varenne Per Amore Gual merita i galloni di favorita della contesa, vuoi per quanto espresso sin qui, molto per la guida di Enrico Bellei, ancora una volta in cima alle classifiche tricolori e deciso a rimanerci per molti lustri ancora.
Le alternative si sprecano, assumendo i fascinosi tratti delle lady Passione D'Ete, Pantera Om e Promessa Car, o l'aitante livrea del "biondo" Picard Del Ronco, senza trascurare il recente exploit cronometrico di Pontiac Turbo che pone il maschio di casa Besana tra i papabili ad un posto sul podio.
Pomeriggio da incorniciare lunga la via Emilia, con il prologo affidato ad anziani di lungo corso capitanati dall'ex prima serie Lovelock Roc, declassato nel contesto ma da rivedere dopo la recente rottura ed oggi affrontato con ambizioni di primato dal solido Gigi Riva e dalla veloce Lobelia; poi, a seguire, sette lady di quattro anni con Opinion Roc e Igor Guasti prime scelte in chiave vittoria e Ossezia ed il giovane Di Nardo in corsa nel ruolo di alternative, mentre alla terza scendono in pista i gentleman accompagnati da vecchie glorie sulle quali domina l'esperienza del granitico Gc Light. Con il sopraggiungere della quarta corsa il convegno assume connotati tecnici di eccelsa caratura, grazie alle otto femmine in gara pronte a testare forma e statura atletica prima di azzardare cimenti classici: parliamo di Paola Fks, già nel marcatore a Trieste, oppure della napoletana Penelope D'Ete, in trasferta con malcelate ambizioni di primato, e perché no della mal situata Pacific Hall Dvs, mentre Painty Flying e Princess Kronos partecipano al ballo in virtù di una carriera all'insegna dei continui progressi. Ancora prospetti d'elite, siamo alla quinta, dove i cadetti si sfidano sulla breve distanza, con la sorella d'arte Ok America, al rientro, esaminata con severità da coetanei agguerriti, dalla new entry Omas Np, al coraggioso Oxygen Bi, per non parlare dei velocisti Oriund D'Anerol e Odette Giò e della decaduta ma sempre temibile Ortensia Gual. Alla settima, free for all in pista nel segno della velocità e pronostico in bilico tra Laurel America, Leroy Giò e lo stimato Narniz, chiudendo con Lampo Bybo, all'inseguimento da quota meno venti metri contro esperti maratoneti e seriamente indagato per il successo finale.
Con il patrocinio della Camera di Commercio di Bologna.
Mostra d'arte con le grandi sculture di cavalli della giovane artista cipriota Elysia Athanatos.
Durante il pomeriggio di corse attività sportive e molto altro...
A partire dalle ore 15:00 Nel Parco Giochi
Torneo e prove di Minivolley con le istruttrici della Polisportiva Masi, Csi Casalecchio e Triumvirato Atletico Volley, tre società che da sempre si impegnano nel settore giovanile della pallavolo Bolognese
Nella prima parte del pomeriggio si disputeranno partite tra le atlete delle rispettive società, successivamente tutti i bambini presenti potranno provare questa disciplina!
Prove di Minibasket con gli isrtuttori della Salus Pallacanestro
Giri sull' HippoTram per visitare le scuderie, attività e animazioni con i laboratori di HippoBimbo (nella saletta dedicata),
pony per un giretto, maxigonfiabili nel parco giochi. *
E al termine delle corse, una sosta fortunata alla sala HippoBingo-HippoSlot per tentare il jackpot da 500.000 €uro !
*"Anteprima": alle ore 10 visita guidata alla struttura dell'Ippodromo a cura della Soprintendenza per i beni architettonici e Paesaggistici-Ministero per i Beni e le Attività Culturali , in occasione della Settimana della Cultura 2012.

Questa news è stata letta 436 volte dal 13 Aprile 2012