Apr 16

Capannelle: Noble Hachy firma il Carlo Chiesa

LaghatNoble Hachy ha siglato il Premio Carlo Chiesa che ha aperto all’ippodromo Capannelle la stagione dei grandi premi di primavera. La portacolori della scuderia romana La Nuova Sbarra ha conquistato la prova centrale del pomeriggio (gruppo 3) dedicata alla sole femmine sulla distanza dei 1.200 metri. La tre anni, interpretata alla perfezione dal giovane Cristian Demuro che conquista così la prima affermazione in una corsa di gruppo in Italia, ha battuto di una lunghezza e mezzo Malikayah e Salvatore Sulas per i colori della scuderia Colle Papa. Terza moneta per Adamantina, con Claudio Colombi in sella, per la scuderia Incolinx. Una soddisfazione doppia per i proprietari Sergio e Andrea Scarpellini: “Abbiamo aspettato con pazienza il suo rientro – ha spiegato Andrea Scarpellini - dopo un infortunio che l’ha tenuta lontano dalle piste per quasi dieci mesi. Ci ha ripagato con questa grande soddisfazione resa ancora più intensa dal fatto che è stata allevata da noi: l’abbiamo vista nascere, crescere e oggi affermarsi come cavalla di altissimo livello”. La pensa così anche l’allenatore Luigi Riccardi: “L’importante è che sia tornata ai suoi livelli rimanendo imbattuta nelle quattro corse finora disputate. Per lei il programma è aperto a più soluzioni perché ha dimostrato di essere una campionessa”. Il prossimo appuntamento con le grandi corse della primavera è fissato per domenica 29 aprile quando andranno in scena i Premi Parioli e Regina Elena.
GRANDE FESTA PER LAGHAT E I RAGAZZI DI TEATRALLEGRIA ALL’IPPODROMO CAPANNELLE
E’ stata una giornata davvero speciale per i ragazzi del Teatrallegria, finalisti al popolare programma tv Italia’s Got Talent, che hanno potuto conoscere dal vivo il loro beniamino Laghat. L’ormai famoso cavallo cieco oggi è stato impegnato in pista all’ippodromo Capannelle nella corsa intitolata all’Associazione Trisomia 21 Onlus Firenze (aderente a Coor Down) di cui fa parte Teatrallegria. I ragazzi, invitati nella capitale da Hippogroup Roma Capannelle per vivere un’esperienza del tutto nuova, dopo aver pranzato nella terrazza Derby con il proprietario/fantino di Laghat Federico De Paola, sono stati guidati in un tour dell’ippodromo durante il quale hanno visitato la sala peso, la tribuna vip da dove hanno assistito ad una corsa come veri ippici, il tondino e la zona dell’insellaggio. Soprattutto hanno potuto conoscere da vicino Laghat che si è concesso a carezze e foto con i suoi tifosi d’eccezione. Dallo steccato, vicino al palo d’arrivo, lo hanno incoraggio e applaudito e il fatto che il 9 anni sia arrivato ultimo (ha sofferto il terreno pesante per la pioggia) non ha minimamente guastato la giornata di festa. Alla fine tutti al tondino per una foto insieme a Laghat e per la premiazione con una targa ricordo donata dal direttore di HippoGroup Roma Capannelle, Elio Pautasso, unitamente all’intero ricavato del botteghino.

Questa news è stata letta 617 volte dal 16 Aprile 2012