Mag 16

Il King è anche Presidente a Capannelle

Ippodromo CapannelleNon ha rivali Crackerjack King nel Premio Presidente della Repubblica GBI Racing, il primo Gruppo 1 (corsa di massima selezione) dell’anno in Italia. Il grigio, vincitore del Derby Italiano Better dello scorso anno, ha fatto sua una delle corse più importanti della primavera del galoppo europeo mettendo in fila ottimi cavalli italiani e stranieri. Interpretato magistralmente dal jockey Fabio Branca, il quattro anni della scuderia Effevi, allenato da Stefano Botti, ha forzato l’andatura al termine dei 2.000 metri regolando senza fatica Afsare. L’inglese, allenato da Luca Cumani in Inghilterra per i colori di Sheikh Mohammed Obaid Al Maktoum, con in sella uno dei top-jockey mondiali, l’irlandese Kieren Fallon, si è dovuto accontentare della piazza d’onore accompagnando l’inarrestabile progressione del grigio italiano. Terza moneta per una delle migliori cavalle italiane, Quiza Quiza Quiza (proprietario Riccardo Cantoni) con Cristian Demuro in sella, vincitrice della prova regina dell’autunno il Premio Longines Lydia Tesio 2011. Crackerjack King, acquistato per il 50% da imprenditori australiani poco tempo prima della corsa, parte stasera per Newmarket, in Inghilterra, dove ad attenderlo ci sarà l’allenatore Marco Botti per sfidare il gotha del galoppo europeo. Due listed hanno rafforzato la valenza tecnica del pomeriggio. Nel Premio Shadwell il portacolori della Scuderia Due C, Paris to Peking si è imposto con Fabio Branca in sella, su Julie My Princess e March Madness, mentre nel Premio Emirates Airline vittoria per Il Supremo con Cristian Demuro in sella per i colori della scuderia La Nuova Sbarra davanti a Tellovoi e Marvi Thunders.
ALTA MODA IN PASSERELLA ALL’IPPODROMO CAPANNELLE
Primo appuntamento con la moda all’ippodromo Capannelle nel giorno del Premio Presidente della Repubblica GBI Racing. Ospite d’eccezione lo stilista Camillo Bona con gli abiti della sua nuova collezione primavera-estate 2012 Matrioska. Un trionfo di colori e tessuti realizzati attraverso le più sofisticate tecniche dell’alta moda senza però rinunciare a quel tratto di modernità che è propria delle creazioni dello stilista romano. “Presentare la mia collezione in un ippodromo è sicuramente una cosa inusuale ma al tempo stesso fascinosa ed evocativa”, spiega Camillo Bona. “Penso ai moltissimi film americani dove le corse e gli ippodromi sono da sempre associati all’eleganza e alle belle donne. Un’immagine che forse si è po’ persa e che ho voluto in un certo senso riproporre con questi abiti”. In passerella all’ippodromo trentasei modelli creati con tessuti “poveri”, arricchiti con lavorazioni e tagli che richiamano al concetto della Matrioska come elemento di trasformazione. Si tratta di un prologo di assoluto prestigio in attesa dell’altra grande domenica del galoppo, quella del 20 maggio, quando si alzerà il sipario sul 129° Derby Italiano Better. Anche in occasione del Derby- Day il legame tra moda e cavalli sarà nuovamente al centro della scena con la sfilata realizzata dall’Accademia d’Alta Moda Koefia dal titolo “Contrasti Simultanei, omaggio a Coco Chanel” che vedrà in passerella 40 abiti realizzati dagli studenti del terzo anno.

Questa news è stata letta 633 volte dal 16 Mag 2012