Lug 7

Anche domani le corse al Savio

Inutile sottolinearlo, ovvio rimarcarlo, scontato attendersi una serata magica: il Gran Premio Riccardo Grassi – Trofeo Banca di Credito e Risparmio di Romagna S.p.A. è in fase di decollo e già il grande pubblico di Romagna vive l'emozione di una settimana di attesa che progressivamente ci calerà nella mitica serata di un sabato ove potremo godere di una delle più belle corse di trotto di questa già calda estate. Scendono in pista i migliori indigeni per un confronto programmato sulla distanza del miglio, da sempre fiore all'occhiello del cartello corse di luglio. La Società Cesenate ha programmato l'evento in ogni suo dettaglio con ampia profusione di mezzi tecnici e mediatici. Ci sarà il pienone, questo è ovvio, ci sarà da divertirsi a vivere con la scommessa (forse vincente!) tra le mani, nel parco dei divertimenti vanto di tutta la Romagna. Saranno in 7 a sfidarsi ponendosi a "rete" dietro l'autostart ad ali oblique prima di lanciarsi in una suggestiva "volata" per conquistare un podio che vale tutta la stagione. Ovvio che al grande pubblico, che già venerdì scorso, serata di apertura con uno stupendo Quintè in scena, ha affollato l'ippodromo interessi capire chi potrà vincerlo questo Riccardo Grassi 2006. Sembra chiaro sin d'ora che questa stimolante ed attraente corsa vivrà i momenti salienti sulla sfida tra i due più forti indigeni in attività e cioè El Nino ed Expo Bi. Sarà un duello nella corsa con gli altri trottatori pronti a colpire e graffiare se solo se ne presenterà l'occasione. Vivremo un Riccardo Grassi con i due soggetti più giocati all'arrivo o sarà un Riccardo Grassi delle sorprese e delle meraviglie al betting? L'idea più tecnica suggerisce di affidare le proprie scommesse a El Nino che sarà certamente anche il favorito sulle lavagne degli allibratori. El Nino ed Enrico Bellei dovrebbero correrlo in testa ed una volta al comando sarà probabilmente una "questione" di gestione dei parziali a dividerli dal podio più alto. Expo Bi, che parte alla destra di El Nino ed è meno veloce al via, potrà vincere solo attaccando a più riprese il rivale poiché se lascerà graduare El Nino allora poi non gli basterà la pur selettiva retta di arrivo del Savio per imporsi. Match nella corsa? Sfida a due nel quadro di insieme? Chi potrebbe fungere da "guastafeste" ai due campioni nazionali? Forse Eclisse Domar, grande combattente piemontese e già vincitore più volte in terra di Francia. Ma perché Eclisse Domar possa riuscire nell'impresa oggettivamente gli servirebbero anche eventi a favore tipo un "anticipatissimo" mulinar di parziali già dalle prime fasi. Sarà un Riccado Grassi di grandi guide perché quando a darsi battaglia in pista sui due favoriti ci sono driver come Enrico Bellei, Andrea Guzzinati, e Pippo Gubellini, allora lo spettacolo è assicurato. Due grandi guidatori su El Nino e Expo Bi, due talenti puri delle redini lunghe. Enrico Bellei grande conoscitore dei segreti del ritmo, sempre lì, mai domo, sonnacchioso sino a farti pensare che ha già vinto tu e poi "zac", pronto a colpire quando pareva già spacciato, campione tra i campioni, freddo come pochi e abituato a vincere più di ogni altro rivale. Andrea Guzzinati, attendista egregio, mai spavaldo, umile in corsa, nel rispetto dei più ferrei dettami tattici, un talento rarissimo ad espressione della bontà del nostro pianeta driver. Stelle tra le stelle Enrico ed Andrea così come brillano della luce di un pronostico "obbligato" El Nino ed Expo BI con El Nino ben sotto la pari in "lavagna" ed Expo Bi suggestiva preda degli scommettitori che cercano la quota più corposa. Duello? Sfida? Chissà! Eclisse Domar è lì in agguato come un falco ed tentativo lo cercherà certamente anche Exelon Lb che prima o poi troverà la sua corsa visto che partecipa con grande continuità e lotta sempre alla pari con i più forti. Scheggia impazzita di pronostico invece Ergon Jet la cui firma in sulky, ovvero Pietro Gubellini sta già trascinando alla cassa gioco tanti tifosi del driver milanese. Presenza suggestiva Ergon Jet, più per la guida che per un reale pronostico: ma certamente se al suo sulky ci sale "Pippo" una chance bisogna accordargliela. A completare lo schieramento dei magnifici 7 ecco poi Cirio Caf e Bello Caf, due "macchioni" come si dice in gergo, due soggetti che nulla hanno da perdere e tutto da guadagnare e per questo molto "pericolosi" a livello tattico. Sarà la corsa di El Nino? Sarà la serata di Expo BI? Duello intenso che andremo a vivere in questa sabato di lusso nel magico anfiteatro ippico e ludico vanto di tutta Cesena e di tutta la Romagna. Si accendono le luci sul Riccardo Grassi 2006, inutile ribadire quando alto sia il senso dell'attesa, inutile anticiparvi le meraviglie che andrete a vivere sabato notte qui al Savio. Il Savio è un vero tempio del divertimento ed in questi anni tutti lo hanno vissuto e conosciuto: per questo non esiste turista in Riviera che non progetti una serata alle corse a Cesena. Se poi va in scena un avvenimento della portata tecnica del Riccardo Grassi allora il "tutto esaurito" è di rigore e a noi resta solo attendere che si abbassi l'intensità delle luci ed entrino in pista i nostri "magnifici 7" trottatori pronti a lanciarsi verso l'ennesimo traguardo delle loro già mirabolante carriera.

Questa news è stata letta 764 volte dal 7 Luglio 2006