Mag 25

Capannelle: spettacolo e agonismo

Ippodromo CapannelleSpettacolo, agonismo, divertimento: è la ricetta della ultima domenica della stagione di Capannelle. Infatti la prossima giornata festiva sarà quella di sabato prossimo due giugno e vedrà protagonisti assoluti i due anni nel Perrone e nel Giubilo. Successivamente avremo un paio di altre giornate, preserali o tardo pomeridiane come questa volta per permettere al pubblico una fruizione migliore e adeguata dell’impianto e poi suonerà la ideale campanella del rompete le righe. Capannelle sarà di nuovo pronta per i suoi appassionati all’inizio di settembre. Intanto gustiamoci ancora e a pieno questa altra bella domenica che da spazio ai tre anni, riservando ai due il successivo sabato. Il programma è accattivante per chi ama le corse incerte, lo sono per definizione gli handicap e questo pomeriggio ne avremo ben cinque. In ogni perizia si deve per forza annidare l’errore nella distribuzione dei pesi altrimenti tutti i cavalli finirebbero in parità, evento rarissimo. Quindi il piacere sarà scoprire “l’errore” e per ben cinque volte mentre le altre due corse saranno una vendere e una bella condizionata proprio per i tre anni sui 1700 metri che vedrà in campo nove protagonisti e tra questi un cavallo interessante come Shukal opposto a rivali pericolosi come Anacoreta oppure Nicketommaso ma anche Devil By Hair, Ercole, Floral Art femmina come Machivan e Storia Romana. Una corsa tutta da vivere cosi come le altre e per quattro volte sarà in azione la pista piccola in erba e per tre quella all weather con distanza eclettiche dai 1400 ai 1900 metri. Non manca la ciliegina: la corsa tris straordinaria, il premio Koblenza alle 18,25. In campo i tre anni, saranno in 15 sui 1900 della pista piccola derby, si sceglie tra San Roberto, Boncitto, Zahallsim, Gary Hill, Mamma Giovanna e non solo, un divertimento in più. Una curiosità: come quasi sempre accade un tuffo nel passato ce lo regalano i nomi dei premi che ci ricordano cavalli, anzi campioni di un tempo che non c’è più . Ecco un altro piccolo divertimento per chi ha la età giusta: provare a focalizzare nella mente e nella memoria il ricordo di questo cavalli in giro per il mondo ….. Ragstone, Single Empire, Koblenza, Pola Bella, Start, Cloonagh, Haseltine …. Quanti ricordi per i veri appassionati.

Questa news è stata letta 644 volte dal 25 Mag 2012