Giu 1

Arcoveggio: il "Repubblica"

Ippodromo BolognaIn dieci per un posto nella storia: così si presenta il Gran Premio Repubblica, great event felsineo, da sempre - siamo all'edizione numero 65 - eccellente finestra classica per gli anziani, che dopo una primavera dai molteplici impegni in prima categoria, si affacciano alla ormai prossima stagione estiva nel pieno della forma, pronti ad inseguire un podio prestigioso calcato in passato da Tornese, Toss Out e più recentemente da Ghiaccio Del Nord e Linda Di Casei, vincitrice nel 2011 e primatista in rosa dell'anello felsineo con 1.11.7 . Il fil rouge che lega l'edizione passata a quella attuale è proprio la presenza nel rooster di femmine di talento, Linda l'anno scorso, Skully Gully, Nonant Le Pin e Nera Azzurra quest'anno, il tutto con un esito per nulla scontato, perché neanche i maschietti scherzano e da Irambo Jet in pole position a Merckx Ok nelle sue immediate vicinanze, passando per lo stacanovista Newyork Newyork e chiudendo con la fascinosa livrea di Miele D'Alfa, è lecito attendersi performance di spessore. Cavalli e driver binomio indissolubile che in occasione del Gran Premio bolognese promette scintille, con Enrico Bellei all'ennesima presenza in first class ed il suo avversario di sempre Pietro Gubellini pronto al match con un Merckx Ok alla ricomparsa agonistica e poi lo stile di Andrea Guzzinati, l'esuberanza di Minnucci, la professionalità di Greppi, la costanza di Lorenzo Baldi, non dimenticando che Ale Goccadoro è una certezza ad alto livello e che Minopoli e Ossani portano in dote l'eredità dei padri e dei nonno campioni di un trotto in bianco e nero, chiudendo con la giovanile baldanza di Francesco Facci, ormai un beniamino dell'Arcoveggio dopo l'ingaggio per la giubba storica della Pradona.
Ingressi alle corse destinati alle popolazioni dell'Emilia coinvolte dal terremoto, per una giornata che doveva essere di grande festa per l'ippodromo bolognese, che cercherà comunque di offrire un sereno pomeriggio per tutta la famiglia, con tante attrazioni collaterali.
Belle anche le prove di contorno al Repubblica, con il prologo in rosa riservato alla leva 2008 e prenotato dall'ospite Oreade, atout di Beppe Lombardo Jr, poi, prova di selezione per il Trofeo delle Regioni riservato ai gentleman e chance di primato per Zaccherini e la sua Lady On Line Dse ed alla terza Bellei in evidenza grazie alla promettente Pancottina Bar. L'asticella della qualità si alza in occasione della quarta, miglio per cadetti che Olaf Rivarco prenota in sede d'antepost nonostante l'intrigante presenza di Onestar Lb, reduce dal piazzamento classico in quel di Trieste e mal situata al post sei. Alla quinta, sfida all'ultimo parziale tra indigeni ai margini della prima categoria, match tra Irving Rivarco e Maigret Bi, i più titolati del lotto che comprende anche la vecchia conoscenza Nakiitast, dominatrice dell'edizione 2010 del Premio Italia, mentre in chiusura Noble Nord Fro alla settima e Picasso Rivarco all'ottava garantiscono performance di rilievo e seri progetti di vittoria.
Tornei giovanili, esibizioni e sport da provare nel parco dell'ippodromo, in collaborazione con le società sportive bolognesi, durante il pomeriggio più prestigioso, quello che accoglie all'Arcoveggio i più forti trottatori italiani ed esteri, nella sentita celebrazione tricolore.
Con una finalità in più: contribuire alla raccolta fondi per le popolazioni colpite dal sisma.
Con il Patrocinio del Quartiere Navile-Comune di Bologna

Questa news è stata letta 664 volte dal 1 Giugno 2012