Ott 24

Arcoveggio: una Tris per cadetti

Ippodromo BolognaDopo l'esaltante giornata dei Palii delle Felsinarie fra i Quartieri e i Comuni, torna la Tris nel giovedì del trotto bolognese, clou di un pomeriggio divertente, che dalle 15.00 sino alle 18.30 regalerà spunti di qualità all’affezionato e competente pubblico che tradizionalmente affolla il parterre dell’Arcoveggio. Un miglio per quindici, questa la cartolina dalla sfida abbinata anche a quartè e quintè nazionale, con un diffuso ed intrigante equilibrio tattico tra i concorrenti ad offrire chance in chiave vittoria a molti binomi. Il tasso tecnico dei soggetti posizionati all’estremità dello schieramento ne candida l’inserimento tra i papabili alla vittoria, con l’allievo dei Gocciadoro
Osprey Team già a segno in schema analogo al trotter pescarese e Only One Gory a mettere in campo forma al diapason e la guida del sempre più convincente Alessandro Fonte, senza dimenticare la professionale regolarità di Ohan Dei Greppi, atout di Federico Esposito per i colori della famiglia Del Rosso. Risalendo, ecco One Way, numero ostico , il dodici, ma forma in divenire e regia di Francesco Virzì, realtà consolidata tra i catch driver in attività nella regione, poi, in ordine d’apparizione, il recente vincitore Ozel Van, l’ardente Oregon Mik, e la possibile sorpresa Olga De Gleris, soggetti che a svolgimento propizio possono recitare ruolo di primo piano nel contesto.
Ouverture con i due anni e seconda chiamata in chiave successo per Re Robintor, di galoppo al debutto ma franco vincitore ad eccellente media nell’uscita successiva ,mentre Roxane è un sicurezza in zona podio, poi, allievi e cadetti alla seconda, con Oscar Atc ad inscenare il consueto percorso all’avanguardia coadiuvato nel frangente da Roberto Giorato ed alla terza match tra gentleman e progetti di fuga per Mercury Roc e Marco Rocca, con Nara Cast e Canali all’inseguimento unitamente a Ninfa Gas e Zaccherini. La qualità delle proposte decolla definitivamente alla quarta, in virtù dell’eccellente caratura dei partecipanti, trattasi di tre anni dai buoni curricula, capeggiati dalla coppia Push Up Valley/Andreghetti, mentre alla quinta si sfidano anziani dalla rodata esperienza con Gigi Riva in grado di realizzare la vittoria contro avversari abbordabili, alla sesta, invece, femmine di grido e pronostico a nord-est terra di provenienza di Parodia Ovi, altro atout targato Fonte, e ala settima No Blueu e Iacopo Duke, inseguitori agguerriti nell’handicap che precede la Tris.

Questa news è stata letta 520 volte dal 24 Ottobre 2012