Ott 31

Il Pr.Longines Lydia Tesio - Le Signore dell'ippica

ippodromo roma tesioSono otto le protagoniste dell’edizione 2012 del Premio Longines Lydia Tesio – Le Signore dell’Ippica che si è svolta giovedì 25 ottobre nella centralissima sede di Palazzo Wedekind a Piazza Colonna, quartier generale del quotidiano Il Tempo. La dodicesima edizione del premio ha visto avvicendarsi sul palco rappresentanti dei settori più diversi, unite dalla grande passione per il mondo del cavallo in tutte le sue forme.
Anche quest’anno quindi la rosa delle premiate è stata eterogenea: donne di grande popolarità come la conduttrice Milly Carlucci e la giornalista Paola Saluzzi, entrambe legate sin dall’infanzia al mondo del cavallo; ippiche d’eccezione come Cristina Scarpellini (scuderia La Nuova Sbarra) e l’ex jockette, oggi docente alla scuola allievi di Pisa, Alison Harper; campionesse dello sport come l’olimpionica Alessandra Sensini e l’amazzone di salto ostacoli, il caporale Lucia Vizzini, fiore all’occhiello del Centro Militare di Equitazione dell’Esercito. Oltre alla Presidente delle Fise Antonella Dallari, prima donna a guidare una federazione sportiva nella storia del Coni, e alla scrittrice Rosa Mogliasso, autrice di un bellissimo racconto che ha come protagonista Lydia Tesio, presentato in anteprima nell’ambito della premiazione.
Ad accoglierle sul palco del Salone Renato Angiolillo, con vista sulla colonna di Marco Aurelio, il presidente e il direttore di Hippogroup Roma Capannelle, Tomaso Grassi ed Elio Pautasso, e Juan Carlos Capelli, Head of International Marketing Longines. La Maison orologiera svizzera è per il secondo anno consecutivo partner e cronometrista ufficiale dell’ippodromo Capannelle.
Anche quest’anno è stata presentata un’opera celebrativa dell’evento, realizzata in esclusiva della pittrice Alessandra Giovannoni, considerata l’ultima erede dell’impressionismo, pittura che spesso ha celebrato il cavallo e le corse con esponenti di spicco come Degas e Toulouse Lautrec,che implementa la ricca collezione dell’ippodromo. La serie delle opere, tutte caratterizzate dalla presenza della croce rossa che contraddistingue la giubba della Razza Dormello Olgiata - quella del grande Ribot, allevato da donna Lydia - è stata inaugurata con la prima edizione del premio nel 2001, con la firma di Giosetta Fioroni.

L’evento, patrocinato dall’ASSI (ex Unire) e della Federazione Italiana Sport Equestri, è naturalmente collegato alla corsa dedicata alla first lady del galoppo italiano: il Premio Longines Lydia Tesio, fiore all’occhiello della stagione d’autunno, in programma all’ippodromo Capannelle domenica 28 ottobre.

Questa news è stata letta 671 volte dal 31 Ottobre 2012