Ott 28

Capannelle: Cherry Collect sfida le grandi

Ippodromo Capannelle Premio Parioli 2007L’ippica è selezione, grande emozione e spettacolo assoluto. Nel corso dell’anno, in tutto il mondo, sono in programma giornate che scandiscono i momenti più alti. In Italia il Premio Longines Lydia Tesio, in programma domenica 28 ottobre, rappresenta la selezione più alta per le femmine, impegnate in un confronto intergenerazionale sui 2.000 metri. Una corsa rosa dedicata alla grande Signora del turf italiano di tutti i tempi: Lydia Tesio molto più che la compagna di una vita del Mago di Dormello. Una pattern di primo livello insieme al resto del programma (inizio corse ore 14.30) che prevede il Premio Pandolfi per le femmine veloci di due anni, il Premio Scheibler per i tre anni sui 2000 metri e il Premio Nearco per i miler. Nella corsa clou della stagione (16.55) si rimette in gioco la vincitrice 2011, la meravigliosa Quiza Quiza Quiza (proprietario R. Cantoni – fantino D. Vargiu) reduce da una stagione da fiaba con i piazzamenti nei premi Presidente della Repubblica e Milano. Tenta invece un’incredibile “triplice corona” una cavalla eccezionale come Cherry Collect (Sc. Effevi – F. Branca), dopo il Premio Regina Elena e le Oaks vuole il terzo anello, il più difficile, per lei che è una tre anni, contro le anziane. Poi ancora le altre italiane come Etoile d’Argent (A. Lazzoni – M. Esposito), Oeuvre d’Art (La Nuova Sbarra – C. Demuro), Wedding Fair (Razza Latina – M. Barzalona). Molte e agguerrite, come al solito, le ospiti straniere che danno maggiormente dimensione elitaria alla corsa. Aquamarine (Sc. Wildenstein – T- Huet) ha corso il Premio Tesio milanese, Cartaya (Sc. Burg Eberstein – J.P. Spencer) ha vinto benissimo proprio a San Siro dove si è messa in luce anche Nova Hawk (T- Yoshida – O. Peslier) che adesso allunga la distanza. Opera Gal (J.C. Smith – J. Fortune) si destreggia benissimo, Sajjhaa è la portacolori della scuderia Godolphin della famiglia reale Al Maktoum, e infine Sortilege (Sc. Karlshof – A. Atzeni) che ha vinto una listed e si è piazzata in corse di gruppo. Non solo cavalle di rango, soprattutto fantini eccezionali, mai così tanti e tutti insieme: sfida tra Lanfranco Dettori e il francese Mickael Barzalona, ci sono anche “fruste” di primo livello come il magnifico Olivier Peslier, Jimmy Fortune e Jamie Spencer ci sono i nostri Cristian Demuro, Dario Vargiu, Mario Esposito e Fabio Branca.
Non solo Lydia Tesio, via libera alle femmine di due anni sui 1.200 metri del Premio Pandolfi (Listed – ore 15.45): Annistedda, Girl of the Rain, Grand Treasure, Poneifattu, Riapriamo le Ali, Sciollaia e l’ospite irlandese Lottie Dod. Il Premio Scheibler (Listed – 14.30) con i suoi 2000 metri è aperto ai tre anni: Wild Wolf il secondo del Derby, Romantic Wave, Bit of Hell, Benvenue, Dogma Noir, Jack Boy e Mawaal.

Questa news è stata letta 618 volte dal 28 Ottobre 2012