Nov 16

Capannelle: il segreto del successo

Ippodromo Capannelle80 partenti in sette corse sono il viatico indispensabile per creare autentico interesse, una media di oltre 11 per ogni corsa, accade ancora una volta alle capannelle dove tra una settimana faranno la loro comparsa anche i saltatori per l’attesa riunione invernale. Tutti sui 2100 metri della pista all weather i protagonisti della tris, saranno in 16 e tre anni e oltre. Una bella corsa, incerta e anche con un pizzico di qualità garantita dai pesi più alti. Il top con 63 chili al ritrovato Alaska Tempest seguito da Rahy Song ma hanno la loro bella chance anche New Jear’s Day, Black Raja, Fonkris, Acquarius, Alluminio, Rail Prince, Jinzo e Il Camerlengo. Insomma una tris ben costruita e interessante degna conclusione di un pomeriggio che per quattro volte sarà scandito dagli handicap, due dalle vendere e una dalla maiden per i due anni sui 1200 metri, forse occasione per Cat Drago. In tutto i due anni saranno in campo tre volte, quattro volte in uso la pista dritta e tre il dirt, distanze dai 1000 ai 2100.

Questa news è stata letta 645 volte dal 16 Novembre 2012