Dic 2

Goldoni ... chi fu costui?

Ippodromo San RossoreIl calendario propone DOMENICA 2 DICEMBRE l’ormai tradizionale premio ‘Goldoni’
Handicap Principale riservato ai puledri di 2 anni sulla distanza dei 1600 metri. Ma chi era questo Goldoni al quale la corsa è dedicata? Non certo il noto commediografo ma un importante cavallo che dal commediografo in questione aveva preso il nome. Il cavallo apparteneva a Thomas Rook e vinse il Derby del 1896. Ma dietro questo successo, che non era certo il primo del famoso trainer inglese trasferitosi a Barbaricina già dal 1868, c’era anche una vicenda familiare.
Nel 1888 era scomparsa la moglie, Mary Anne; nel ’93 il figlio Thomas Junior, come già aveva fatto l’altro figlio John si era distaccato dal padre mettendo scuderia per suo conto, sempre a Barbaricina. Thomas era così rimasto solo con il figlio minore Albert, che tutti chiamavano Berti.
Per il Derby del ’96 padre e figlio prepararono due cavalli, Goldoni e Glaucus affidando la monta del primo allo stesso Berti mentre in sella a Glaucus saliva l’inglese Thom Hagger. Goldoni, allevato sui prati di Barbaricina dallo stesso Thomas Rook, che ne era anche allenatore e proprietario, vinse con largo margine. Sarà il canto del cigno del grande fantino e trainer inglese: un anno dopo, mentre seguiva in sella al suo pony irlandese gli allenamenti sulle piste di San Rossore, Thomas Rook scivolava da cavallo colpito da un colpo apoplettico che ne aveva causato la morte.

Questa news è stata letta 509 volte dal 2 Dicembre 2012