Mar 4

Arcoveggio: Cadetti all’insegna della velocita'

Ippodromo BolognaLa prima domenica di Marzo 2013 all’Arcoveggio non ha deluso le promesse: buoni spunti tecnici, clou per cadetti corso davanti ad un pubblico accorso numeroso sotto il limpido sole primaverile e divertenti proposte sin dal prologo, nella fattispecie, un miglio per anziani con in sediolo i gentleman, che Nubia Dei Greppi e Nicola Del Rosso hanno vinto dopo seicento metri di sportellate con Melody Dechiari, il tutto in 1.15.3 con chiusa di pregio e a quota di 3,22 per la giumenta della franchigia toscana; per la cronaca, trio completata dall’iniziale leader Nilo Dell’Est. Dall’esperienza degli anziani e l’agonismo dei gentleman si è passati ai giovani virgulti e alla guida dei prof, due giri di pista per promesse in embrione e vittoria per il favorito Risk Bieffe e per Antonio Greppi, decisi nell’attacco ad un labile Rumeno Jet (di galoppo ai quattrocento finali) e dominatori in retta sul compagno di colori Revenge Bieffe e su Rock Hard in un normale 1.18.6; poi, ancora i nati nel 2010 e delusione per i sostenitori della plebiscitaria favorita Romina Ama, leader sull’accondiscendente Raissa Zs ma inconsistente all’epilogo e relegata ai margini del marcatore a favore di Regina Dei Greppi, Rosina Frap e Riviera As, per il doppio di Antonio Greppi, (nomen homen), in 1.16.3. Spettacolare arrivo a fruste alzate alla quarta corsa, Penelope battistrada sotto il pungolo di Piccadilly e Punta Degli Ulivi in corda pronta a scattare all’ingresso della retta, lotta tra le due e vittoria per Punta e Francesco Virzì, 1.15.2 la media, figlia di un giro iniziale al fulmicotone, con Pentibus Prav alla medaglia di bronzo sotto l’egida tattica del solito Greppi, mentre la quinta, con i gentleman ancora in vetrina, sanciva la superiorità della fascinosa Pignacolada Vl, giumenta dalla regale genealogia ed erede della vincitrice classica Everglade As, pilotata con decisione e fiducia dal suo proprietario nonché allevatore Gianluca Lami in un perentorio 1.15.5 che la dice lunga sul perfetto stato del morbido manto dell’anello felsineo.
Giunti al centrale, tutti attendevano l’hurrah targato Vecchione/Ehert nelle fattezze dell’aitante Pitango Jet, vincitore classico di un estivo Città di Montecatini e netto favorito del miglio bolognese, ruolo rispettato sino ad un metro dal palo, allorché al suo esterno è sopraggiunta la sorprendente Plouzevè De Allez che in 1.13.6 e sotto la spinta di un ispirato Francesco Virzì, doppio per lui i giornata, ha piegato il cadetto di colori campani autore a sua volta di un ammirevole percorso esterno al leader Priest Prav, terzo a debita distanza.
Di sorpresa in sorpresa si è giunti alla settima, con Malandro Mader autore di una prestazione monstre da perfetto fininsseur conclusa in 1.15.5, sotto la regia del teutonico Rudolf Haller, mentre i due compagni di colori, La Griffe Bi e Ortolano Jet hanno completato il podio non lontano dal vincitore. All’epilogo, altro arrivo a cardiopalma di una giornata all’insegna dell’equilibrio, tra Mirkof e Ofelia Duke con quest’ultima preminente di misura in 1.15.8 sotto la decisa regia di Maurizio Cheli, vittoria sancita da un inestricabile fotofinish con Impetuoso Trio al terzo posto.
PROSSIMI APPUNTAMENTI: Giovedì 7 ore 15 CORSA TRIS PREMIO EROS MARTELLI; domenica 10 Marzo ore 14.30 CORSE e "FESTA DELLA DONNA" CON TANTE ATTRAZIONI E OMAGGI PER LE SPETTATRICI, ANIMAZIONI PER I BAMBINI. Nei giorni di corse festivi PRANZO-BUFFET A SOLI € 9,00 AL RISTORANTE DELLA TRIBUNA.
MULTISALA SCOMMESSE SPORTIVE E IPPICHE APERTA TUTTI I GIORNI NEL SALONE, DALLE 10.30 ALLE 19.30. IL LUNEDì DALLE 14.

Questa news è stata letta 449 volte dal 4 Marzo 2013