Mar 4

Visarno: 67° GP Ponte Vecchio

Ippodromo VisarnoIl forte indigeno Mirtillo Rosso,in coppia con Enrico Bellei,domenica 3 Marzo,rispettando le attese,si è imposto nel 67° GP Ponte Vecchio,confermando lo splendido feeling con Firenze.Il 7 anni da Legendary Lover K in 13.1 respingeva in partenza l’attacco veemente della padrona di casa,Orleans OM,che si gettava di galoppo,imitata poco dopo dal napoletano Oneghin del Ronco e si insediava al comando della corsa davanti a Nancy’s Treb,Irambo Jet,Newyork Newyork,mentre Geox percorreva corsie esterne,trascinandosi Leticia Bi. Mirtillo Rosso teneva un ritmo alto,giungendo ai 600 metri in 43.5,al km in 1.12.7,28.7 i 400 metri successivi,per finire incontrastato vincitore in 14.1 in dirittura d’arrivo,dove Lord Dany veniva a strappare la piazza d’onore ad un’ottima Nancy’s Treb,mentre il positivo Newyork Newyork precedeva di un’inezia Irambo Jet. Geox,il dichiarato rivale di Mirtillo Rosso,dopo l’ultima piegata si era arreso di galoppo. All’ l’alfiere della scuderia Eurocolor veniva assegnato un tempo eccellente,1.12.3,nuovo record del GP Ponte Vecchio,che demoliva il precedente primato di Algiers Hall’1.13,risalente all’edizione 2008. Enrico Bellei registrava il settimo successo nella tradizionale classica fiorentina negli ultimi 16 anni, dopo quelli ottenuti con Triple T Storm, Brad’s Photo,Cois Caf,El Nino,Algiers Hall e Ghiaccio del Nord, Mirtillo Rosso invece si è accapparrato il terzo GP a Firenze ,dopo il Ponte Vecchio e il Duomo 2012. Nel Premio Cannoniera,dotato di euro 6.050,il 4 anni Parsifal,guidato da Giuseppe Lombardo jr,onorava appieno l’odierno festeggiamento dei 50 anni d’attività della scuderia Bellosguardo, vero orgoglio degli appassionati del trotto fiorentino,imponendosi da campione in 1.13.6 sui 2100 metri,record sulla distanza per un cadetto al Visarno,dinnanzi a Pantera del Pino e Pathos OM. Altro primato della pista quello per i 3 anni sui 1600 metri, stabilito dal potente figlio di Prime Prospect, Rio di Mazvall,che, pilotato da Enrico Bellei,si è affermato brillantemente nel Premio Illinois,in 1.14.1 sulla tenace giallorossa Rebeldia ,che ha lottato fin sul palo. Forma al top per Ortensia Gual nel Premio Soberania(euro 8.800), vincitrice in 1.13.1 su Nasturzio,Nolita UR e Oracle du Lac, in testa alla corsa da un capo all’altro. Discreto il pubblico presente all’ippodromo del Visarno,che domenica 10 marzo potrà gustarsi con il GP Etruria un altro squisito piatto condito da tecnica e spettacolo.

Questa news è stata letta 411 volte dal 4 Marzo 2013