Mar 29

Arcoveggio: Pasqua nel segno della leva 2010

Ippodromo BolognaFestività pasquali impreziosite dalle festose animazioni di "PASQUALAND" (L'UOVO di cioccolato in omaggio a tutti i bambini, spettacoli e altre "sorprese") e soprattutto da palinsesti accattivanti sotto le Due Torri, con l’Arcoveggio a proporre un duplice appuntamento agonistico che vede alcuni dei migliori tre anni del panorama nazionale protagonisti della domenica e anziani dal prestigioso palmares recitare ruolo di primo piano nel convegno di Pasquetta, il tutto sorretto da un corollario tecnico dall’elevato peso specifico e dalla presenza dei migliori driver tricolori.
Pasqua nel segno della leva 2010: otto i soggetti al via in un trial di preparazione al prossimo Gran Premio Italia del 14 aprile, con il vincitore del Premio Allevatori, Re Italiano Ur, nei panni della guest star, da ammirare nonostante la prudenza derivante dall’essere al rientro, nella versione che vedremo in pista nel lungo itinere classico 2013, con Claus Hollman al training e Enrico Bellei alla guida, mentre nel ruolo di severi tester, si alterneranno la rivelazione stagionale Rockfeller Font, veltro di colori campani assai progredito alla scuola di Holger Ehlert e Roberto Vecchione, il figlio d’arte Rombo di Cannone, erede della "classica" Cannoniera con Andereghetti a dirigerne la missione bolognese e la lady Ridda Di Azzurra, toscana Doc dalle spiccate doti velocistiche che Federico Esposito interpreterà per i colori della Iacopo e Azzurra. Meno evidenti ma non per questo trascurabili le nomination di Renuka Ferm e Rogito di Azzurra, la prima già a premio nel toscano Premio Etruria, il secondo, palermitano dall’inviabile rendimento ed esponente di spicco della premiata ditta diretta da Antonio Porzio, talent scout di talento e trainer dalla specchiata professionalità.
La giornata apre nel consueto format, con tre anni in pista sulla breve ed un pronostico dai labili contorni affidato a Rosa dei Venti, più per la guida di Bellei che per positive impressioni destate sin qui, mentre da Padova giunge Riviera As, giovane dalla regale genealogia attesa in crescita sotto la prudente guida di Pietro Bezzecchi, poi, in sequenza, Priscilla Spin alal seconda, con Andreghetti specialist per conto di Gocciadoro impegnato a Trieste, Poliedrica e Principe Ovi ad inscenare match alla terza con i Canali e Michelotto alle rispettive redini ed alla quarta, parziali e forma per Nara Cast, sistemazione propizia per Masurin Jet. Classe 2009 in vetrina alla quinta e possibile sfida a tre, Paradise Petit, con Moni, Paradiso Ble con l’onnipresente Bellei e Penelope, atout di Mario Greco dalla condizione al diapason, chiudendo nel segno di Man Ray Mb alla settima, sempre che Indù Jet non ritrovi d’incanto forma e stimoli agonistici e Mateus Bi alla ottava.

Questa news è stata letta 434 volte dal 29 Marzo 2013