Mag 3

Arcoveggio: tre anni in vetrina

Ippodromo BolognaTornano i tre anni nel cartellone del trotto bolognese, in sei sulla breve distanza, con alcuni prospetti da seguire in proiezione futura e un diffuso equilibrio a contraddistinguere la contesa, nonostante lo schema scarno per l’esiguo numero di partenti. Posta come quarto appuntamento pomeridiano, la facoltosa sfida bolognese è chiamata a dirimere i dubbi sulle ambizioni del palermitano Rogito Di Azzurra, ospite di casa Porzio, che dopo un inverno dai ricchi esiti in terra siciliana, è salito nel Continente per cimentarsi con il gotha generazione momentaneamente senza grosse soddisfazioni, mentre il solido ruolino di marcia della velocista Rosita Bi indica la rossoverde affidata a Greppi come credibile favorita, poi, curiosità per Rob Mabel, altra reduce dalla Favorita da poco agli ordini del medesimo team di Mack Grace Sm, leggi Colletti/Andreghetti e sguardi ammiccanti al circus classico, chiudendo la disamina con l’ex recorder in rosa della leva 2010, Runara, scattista provetta oggi in versione Andrea Farolfi.
La giornata inizia alle 15.00 nel segno dei cadetti, con Pick And Go di ritorno in Emilia con la vittoria nel mirino dopo un recente secondo posto ricco di recriminazioni, poi, in sequenza, Re Robintor alla ricerca della passata verve agonistica e Paco seriamente indagato al ruolo di prima scelta nel miglio riservato ai gentleman, leggasi terza del palinsesto, dove il cadetto di franchigia veneta troverà in Pier Giovanni Michelotto un partner concreto ed affidabile.
Della quarta-clou abbiamo già detto. Ancora gentleman alla quinta, intricato handicap per anziani, con Osiride Ron e Zaccherini ad inseguire uno start sulla carta malleabile, nel quale si segnala la vecchia gloria Isaia Epi, napoletano di colori e guida, con Cristoforo Chianese in trasferta dal capoluogo campano. Alla sesta, invece, troviamo anziani di buon lignaggio con Macaone Jet ad inseguire il podio contro miler di vaglia come Ogiva Jet, atout Pistone/Tufano coppia hot del momento e l’amletico Nero De Gloria, allievo di Ale Gocciadoro in lizza per un successo che manca dai tempi del sodalizio con Giorgio Cassani. Campo pletorico alla settima, con quindici routinier in pista e Ideal Nord Fro prima scelta per palmares e caratura atletica, mentre in chiusura abbinamento con il terno ippico nazionale nel segno di Orsa Jet, cresciuta portacolori dei Toniatti sfidata dai coetanei One Piece e Orlando Blue.
PROSSIME RIUNIONI: ORE 15 GIOVEDì 9 CORSA TRIS; SABATO 11 maggio .

Questa news è stata letta 484 volte dal 3 Mag 2013